Il passo delle oche. L'identità irrisolta dei postfascisti

Il passo delle oche. L'identità irrisolta dei postfascisti

3.0

di Alessandro Giuli


  • Prezzo: € 14.50
  • Nostro prezzo: € 12.32
  • Risparmi: € 2.18 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Un viaggio nell'universo politico, culturale, antropologico ed estetico della destra postfascita italiana, nata nel 1995 dallo scioglimento del Movimento Sociale Italiano e dalla nascita di Alleanza Nazionale. Alessandro Giuli racconta un passato che non passa, guardando alle tribolazioni identitarie di un mondo che non ha ancora sciolto i nodi della propria natura e della propria vera funzione: l'uso del potere, il leaderismo, l'estetica, l'antropologia del quotidiano postfascista. Nello stesso tempo ritrae anche l'universo dei militanti che, quasi a dispetto dei propositi della dirigenza politica del partito, non paiono essersi molto allontanati da un mentalità che si riconosceva sotto il segno dei Ray-Ban o degli stivaletti a punta, o aveva come letture obbligate i testi di Evola o Jünger... Il ritratto dii coloro che, delusi e scettici, guardano con diffidenza il nuovo corso della destra finiana: l'altra metà oscura del bipolarismo ideologico italiano.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 2 recensioni)

4.0Chi sono i post-fascisti?, 14-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un bel libro, una sorta di mezza inchiesta giornalistica, sulla trasmigrazione politica dei rappresentanti del MSI ad Alleanza Nazionale. Un libro critico nei confronti del partito di Gianfranco Fini che, una volta deceduto Almirante ed ereditato il partito, fonderà Alleanza Nazionale in cui la componente neo-fascista verrà diluita sensibilmente. L'autore, un giornalista che si autodefinisce "fascista repubblicano" racconta il partito di Gianfranco Fini attraverso il suo -insieme a quello dei suoi "colonnelli"- passo delle oche, ove muoversi di qua e di là, senza meta e senza metodo apparenti per poi rinnegare il proprio passato e di volta in volta, passare da un partito neo-fascista ad uno postfascista e da un partito postfascista a quello pseudo-liberale di oggi. Un libro utile per capire la politica e i conflitti attualissimi nel Pdl.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Il passo delle oche, 27-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Pamphlet sulla destra postfascista dedicato dall’autore ai propri nonni di Salò. Una destra «con una terribile tendenza a strafare, caratteristica di chi al potere è arrivato tardi e con addosso una fame antica». Redattore di politica interna del "Foglio", dopo aver pubblicato poesie e romanzi alchemici con piccole case editrici di destra, Giuli si cimenta in un saggio politologico per Einaudi con una certa efficacia derivante da frequentazione della filosofia e gusto per l’ironia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO