€ 9.40€ 10.00
    Risparmi: € 0.60 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Passaggio in India

Passaggio in India

di Edward M. Forster

3.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar classici moderni
  • Edizione: 13
  • Traduttore: Motti I.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2001
  • EAN: 9788804492979
  • ISBN: 880449297X
  • Pagine: 364

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Passaggio in India acquistano anche Cuore di cane di Michail Bulgakov € 7.52
Passaggio in India
aggiungi
Cuore di cane
aggiungi
€ 16.92

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 6 recensioni)

4.0Un tuffo nell'India del periodo coloniale, 14-01-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo è ambientato in India al tempo della colonizzazione inglese, un periodo contrassegnato da un sentimento di attrazione e allo stesso tempo paura nei confronti dell'esotico. E' proprio la ricerca di scoprire la 'Vera India' che dà vita al romanzo, ciò che Adela trova durante la gita alle grotte è ben diverso dallo stereotipo che la colonizzazione inglese ha contribuito a creare. Un ottimo ritratto di un periodo pieno di contraddizioni, conflitti e pregiudizi; decisamente da leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Passaggio in India, 04-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Credo sia considerato universalmente il capolavoro di Forster. La vicenda si svolge nell'India ancora stretta nella morsa ferrea del più bieco colonialismo. Dalle turbe psichiche di una giovane turista nascerà un caso destinato a far scontrare due civiltà agli antipodi per sentimenti e valori. Un libro che inizia quando si finisce di leggerlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Forster di buon livello, 04-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
In un'India colonia britannica, la tipica società inglese tra Ottocento e Novecento ritiene di poter inglesizzare il Paese asiatico, ponendo in condizione di servitù o comunque marginale le popolazioni locali. Non c'è alcunché di strano, dunque, che, quando avviene qualcosa di grave, i primi di cui sospettare siano proprio quegli indiani avvertiti come stranieri nella loro stessa patria...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Aziz, un personaggio dinamico, 05-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Aziz, medico indiano e protagonista del libro, può essere definito un personaggio dinamico. Egli infatti all'inizio del libro è sottomesso agli inglesi e accetta senza contestazioni la sua subordinazione rispetto ad essi. Solo alla fine del romanzo Aziz riesce a prendere consapevolezza del fatto che in quel momento l'India ha bisogno di una ribellione e di una lotta per l'indipendenza. Questo sviluppo del protagonista rispecchia quello di tutto il popolo indiano che riuscirà poi a decolonizzare l'India.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0 "Dialogo" tra Oriente e Occidente, 26-10-2010, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Non mi ha appassionato molto la vicenda che tradisce, nel finale, il senso di attesa del lettore. Tuttavia, la traduzione è una delle migliori e il romanzo si rivela estremamente significativo nel rappresentare un'epoca e una cultura fondamentali non solo nella storia del XXIX secolo, ma anche nel mondo contemporaneo: la cultura imperialista. Offre dei punti di riflessione sui rapporti tra società occidentale europea e società mediorientali.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Struggente , 21-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ho letto parecchio tempo fa, ma ricordo il profumo dell'India fra queste pagine, e un ottimo affresco della società indiana di fine ottocento.
Ritieni utile questa recensione? SI NO