Paradiso perduto

Paradiso perduto

3.5

di John Milton


  • Prezzo: € 16.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di John Milton:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Paradiso perduto e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 5 recensioni)

4.0Paradiso perduto, 14-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo poema che di John Milton ci narra la battaglia per il dominio del Cielo tra gli angeli ribelli contro quelli rimasti fedeli a Dio, degli eventi all'Inferno dopo la sconfitta di Lucifero, e di come quest'ultimo riesce poi a fuggire facendo rotta verso il Paradiso traghettando al suo seguito Invidia e Morte. E' sicuramente un'opera che vale la pena di leggere anche solo per il monologo di Lucifero appena è stato cacciato dal Paradiso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il paradiso di Milton, 05-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Con o senza uno studio approfondito ad accompagnare questo libro, Milton rimarrà uno degli scrittori che hanno illuminato con la loro genialità il mio cammino. Un'odissea contemporanea, anche se distante da noi, che in modo vivio e altrettanto altisonante ci riporta nel paradiso perduto, dove la religione non esiste, ma solo l'uomo e il Dio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Paradiso perduto, 01-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Lasciatevi trainare dal suo magniloquente stile. Epico ed affascinante come pochi poemi, ma perde molto dall'arrivo di Adamo ed Eva nella storia. Perchè Lucifero, Satana, è il vero protagonista, inquietante ma giusto, al contrario del troppo pretenzioso Dio, che non permette all'uomo la redenzione se non dopo l'avvento del suo figlio salvatore.
I primi due capitoli sono carichi di fascino nei confronti dell'infinità dell'universo e dell'origine del cosmo come noi lo conosciamo. Molto lento nella parte centrale, ma, lo ripeto ancora, bellissimo. L'ho conosciuto grazie al "Frankenstein" di Mary Shelley, nel quale il terrificante mostro impara l'arte della parola proprio grazie a Milton.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Sublime e drammatico, 23-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Sebbene questa traduzione lasci parecchio a desiderare (consiglio vivamente quella di Lazzaro Papi, una vera perla.. per quanto difetti di qualche frammento, in particolare quello nel quale si condannano alcuni ordini monastici e la loro ipocrisia) lo spirito del testo inglese è inconfondibile. L'anti-eroe Satana è dipinto con sapienza, in maniera tale da farci patteggiare per lui in alcune parti (sebbene poi l'autore esprima in ogni caso la condanna del reo e del ribelle).
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0paradise lost, 06-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
è il capolavoro di Milton.Egli vuole dimostrare come la caduta di Eva e Adamo sia dovuta alla loro debolezza e al loro orgoglio che li rende facile prede di Satana.Non facile nella lettura,occorre essere concentrati altrimenti è facile perdere il filo del discorso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO