€ 10.33
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il paradiso degli orchi

Il paradiso degli orchi

di Daniel Pennac

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: I canguri
  • Traduttore: Mélaouah Y.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 1991
  • EAN: 9788807700125
  • ISBN: 8807700123
  • Pagine: 206

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Daniel Pennac:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 21 recensioni)

5.0Il paradiso degli orchi., 20-01-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
"Ho sempre pensato che sarei potuto essere un buon sordo e un pessimo cieco. Toglietemi il mondo dalle orecchie, mi piacerà. Tappatemi gli occhi, morirò. Ma dato che le cose migliori prima o poi finiscono, il mondo riesce a farsi largo fino ai miei timpani."
Divertente, tragico, comico, sentimentale, ironico, meraviglioso: primo libro dedicato alla famiglia di Benjamin Malaussène, tutta da scoprire. Lo stile e la scrittura di Pennac sono impareggiabili, incredibili. Non ho ancora visto il film, uscito alla fine del 2013, ma spero non abbiano fatto pastrocchi. Esilarante!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Piacevole, 29-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Daniel Pennac è sicuramente un romanziere apprezzabile e brillante. Il paradiso degli orchi è il primo di una serie divertente, un inizio che scorre velocemente, ritraendo diversi personaggi che da quel momento in poi accompagneranno il lettore in diverse avventure. E Malaussene è un eroe moderno, cioè un anti-eroe...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Smentito, 11-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Pennac è uno degli autori cui mi sono accostato con molta diffidenza. Ma sono stato prontamente smentito tant'è che non ho potuto fare a meno di comprare l'intera saga Malaussene. Lo stile di Pennac è coi fiocchi, divertente, mai noioso e anche la trama non è male. Mi è sembrato quasi di"leggere"un cartone animato...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il paradiso degli orchi, 14-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo "Paradiso degli orchi" di Daniel Pennac è'il primo romanzo in cui fa la comparsa Benjamin Malausséne, il primo libro del ciclo Malausséne. Potremmo definirla la nascita dell'eroe, anzi del santo, una persona che si fa carico delle disgrazie altrui, Benjamin è infatti un "Capro Espiatorio", pagato per essere umiliato e accusato di incompetenza. Benjamin vive una storia quasi surreale, per alcuni aspetti fiabesca, scritta con eccezionale fantasia e tanto humour, in perenne bilico tra il razionale l'irrazionale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Così così, 08-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Non mi è piaciuto granchè.I personaggi sono tutti fuori dal comune e anche le situazioni sono al limite del possibile.
Pennac è un bravo autore che ha scritto molti bei libri, ma questa serie non mi ha preso per nulla... Troppo fuori dagli schemi.
Tenterò con gli altri suoi libri, sapendo che non mi deluderà
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Belleville mon amour, 18-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Se volete essere trasportati in un mondo fantastico alla periferia di parigi, in una famiglia stramba e amorevole fatta da una madre sempre incinta e una carrettata di fratelli, di cui il più grande capro espiatoria di professione nonchè investigatore suo malgrado, con vicini di casa degni da favola fantastica allora iniziate la saga della famiglia Malaussene e iniziatela da qui.
Non ve ne pentirete
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il paradiso degli orchi, 09-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Primo stupendo episodio della saga dedicata da Pennac al "capro espiatorio" Benjamin Malaussène. Tutto all'interno di questo romanzo e dei successivi esprime la grande eleganza, la fervida immaginazione e la straordinaria capacità espressiva dello scrittore francese. Da leggere, per tutte le età.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Romanzi che non smetteresti mai di leggere, 01-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Primo libro della numerosa famiglia Malaussenne. Benjamin Malaussène è un capro espiatorio, per definizione, sua è la colpa di qualunque cosa che accade all'interno del suo posto di lavoro (e non solo) . I romanzi di Malaussenne sono ironici, divertenti e spassosi, a volte riesco a far sorridere anche per quanto vicini sono alla realtà che viviamo quotidianamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Uno dei migliori libri mai consigliatimi, 27-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Non sono un'amante del genere noir né del genere giallo, eppure questo libro è riuscito a coinvolgermi e a farmi divertire così tanto che ho finito col leggere l'intera serie incentrata sulle avventure di Malaussène. Pennac è davvero bravo nel narrare e nel non annoiare il lettore e gli eventi, per quanto assurdi e al limite del reale, finiscono per convincere il lettore e trascinarlo inesorabilmente nello strampalato mondo della "tribù" di Benjamin.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Vivere in famiglia, 05-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Primo libro della serie, dedicato alla famiglia Malaussene.
Nel libro l'autore descrive il carattere ed il vissuto dei personaggi che fanno parte della famiglia ed in particolare del capofamiglia, Benjamin, il capo espiatorio di una grande catena di Magazzini. Libro molto bello, di facile lettura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Super Pennac, 28-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Prima avventura della strampalata famiglia Malaussene e del suo capostipite Benjamin, di professione capro espiatorio. Dopo averlo letto è impossibile non affezionarsi ai personaggi e non proseguire con la lettura degli altri romanzi. Pennac è divertente, ironico e sorprendente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Da rileggere..., 20-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Letto molti anni fa a scuola, mai digerito...
Forse dovrei provare a rileggerlo con altri occhi...
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il paradiso degli orchi (21)