€ 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Papillon

Papillon

di Henri Charrière

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Traduttore: Montaldi D.
  • Data di Pubblicazione: marzo 1994
  • EAN: 9788804381945
  • ISBN: 8804381949
  • Pagine: 631

Prodotti correlati:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Papillon e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 6 recensioni)

5.0Papillon, 20-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Magnifico romanzo d'avventura, o meglio magnifica autobiografia di un ladro francese condannato alla prigione, per un omicidio mai commesso, nei territori delle colonie francesi (Guyana francese) . Dall'inizio alla fine si è catapultati nella vita di questo piccolo eroe caparbio e mai vinto. La vita carceraria, gli amici, i traditori, il mare, il sole, l'ardua resistenza, sono condensati in pagine intense, tramutate in letteratura. E' un continuo saliscendi di successi e delusioni, di fughe, di perdite. Questo è un libro di avventura che vale più di mille altri romanzi di questo genere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Non si può non leggerlo, 13-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro è a casa mia da quando ho memoria. Era di mia madre! L'ho letto per la prima volta come "compito" delle vacanze tra il primo e il secondo superiore e da quella volta l'ho riletto almeno due volte l'anno. Ora non lo apro da un po' , ma penso proprio che presto lo riprenderò in mano. Molto emozionante, l'uso della prima persona singolare e del tempo presente dà l'impressione che Henri Charrière, alias Papillon, sia accanto a i lettori a raccontarglielo. Lo consiglio a tutti
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Da leggere, 05-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro bellissimo che tratta di memorie in cui l'autore narra la sua prigionia e le numerose fughe spesso finite male. La narrazione scorre bene e in modo coinvolgente... Ti insegna che nella vita vale la pena rischiare e tirare fuori il coraggio.
Lo cosiglio a tutti... Davvero un libro che vale la pena di leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un capolavoro, 11-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Non m'importa se e in quale misura Charriere abbia romanzato le sue vicende carcerarie nella Guyana Francese: in ogni caso, il libro rimane secondo me un capolavoro. E' una storia di ingiustizia, di estrema sofferenza, di violenza brutale (si pensi, ad esempio, al crudissimo episodio dello scopino arabo dato in pasto alle formiche), ma dove non mancano momenti grotteschi, commoventi e poetici.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Affascinante storia d'avventura, 23-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Che sia opera autobiografaca, come promette l'autore, o che sia invece romanzo, "Papillon" è un'opera molto particolare. Romanzo d'avventura si potrebbe definire, o forse anche d'introspezione. Papillon narra la storia di un uomo che, ingiustamente condannato, cerca la fuga dall'infernale pena dei lavori forzati. E nel frattempo cerca di risalire il "cammino della putredine" che lo ha condotto sino a li.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Realtà o romanzo?, 30-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
E' la domanda che mi sono fatto al termine della lettura di questo libro che narra in prima persona i vari tentativi di fuga di Henri Charriere dalla terribile prigione dell'Isola del Diavolo nella Guyana Francese. Le esperienze che deve affrontare Papillon (così chiamato per via di un tatuaggio) sono al limite dell'umano e talvolta ci si chiede se vengano un po' romanzati avvenimenti che certamente hanno riguardato un sistema carcerario inumano. Quello che importa è però il senso del libro: ovvero la capacità di non arrendersi mai, puntando l'indice su sistemi giudiziari e carcerari anacronistici e terrificanti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO