€ 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Pamela

Pamela

di Samuel Richardson

3.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar classici
  • Traduttore: D'Amico M.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2009
  • EAN: 9788804592235
  • ISBN: 8804592230
  • Pagine: XXVIII-640
  • Formato: brossura
"Pamela" uscì tra 1740 e 1741 e ottenne subito uno straordinario successo di pubblico in Inghilterra e nei paesi europei nei quali nel giro di un paio d'anni fu rapidamente tradotto: persino Goldoni ne trasse l'argomento per una fortunata commedia. Cuore del romanzo sono le vicende di una cameriera sedicenne, di grande bellezza e ancora più grande virtù, che resiste ai tentativi di seduzione del proprio padrone, del quale pure è sinceramente innamorata, fino a riuscire a condurlo al matrimonio. Una trama di sconvolgente novità per l'epoca, con una protagonista donna, di umile condizione sociale, e per di più impegnata in una battaglia per affermare la parità dei sessi in materia di etica sessuale. Un romanzo che appare ancora oggi di interesse per la narrazione avvincente e ricca di suspense, per la minuziosa descrizione della vita quotidiana settecentesca, ma soprattutto per la finezza dell'analisi psicologica. Richardson rappresenta infatti con vivacità e sottigliezza rare le emozioni della protagonista e trova nella nuova forma del romanzo epistolare il veicolo più adatto per l'espressione di quel "sentimento" che il Settecento, il Secolo dei Lumi, andava proprio allora scoprendo.

Prodotti correlati:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Pamela e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 6 recensioni)

1.0Pamela, 26-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggo di tutto. Leggo fino alla fine anche se non mi piace. Questa è l'eccezione che conferma la regola: "Pamela" è semplicemente noioso. La storia non avanza mai, ma soprattutto la protagonista, attraverso le lettere, non fa altro che ripetere sempre le stesse cose.
Ecco un classico che rimane troppo ancorato all'epoca in cui è stato scritto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Uno dei miei preferiti, 04-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando la prof mi aveva assegnato questo libro, ho pensato che non riusciro mai a finirlo. Mi sembrava che fosse un libro noioso, anche perchè non sono amante dello stile epistolare. Ma leggendo le prime pagine, sono rimasto colpito dallo stile di Richardson, dal contenuto. Può sembrare per alcuni una lettura pesante, ma se ti vai coinvolgere nella trama, e molto più facile da capire tutto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Pamela, 01-03-2011, ritenuta utile da 7 utenti su 11
di - leggi tutte le sue recensioni
Una lettura non proprio scorrevole, la povera Pamela circondata da complotti e angosce sulla possibile perdita della virtù da parte del suo padrone, e poi innamorarsene e alla fine sposarsi e trasformare il suo aguzzino in suo marito. Nell'insieme è carino e consigliato, a volte solo un po' monotono.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissimo!, 14-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
E' il libro da cui è stato liberamente (ma molto liberamente) tratto il telefilm "Elisa di Rivombrosa". Una serva cerca di resistere in tutti i modi alle avances del padrone di cui è innamorata. E' un libro avvincente e anche molto divertente a volte quasi comico nelle descrizioni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Pamela: una santa donna!, 08-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Una lettura nell’insieme davvero godibile, che rappresentava per l’epoca un ammonimento per le donne che si concedevano prima del matrimonio. Ma il lettore moderno non può che soffermarsi sul prepotente maschilismo di lui e su un’eroina pronta ad amare un uomo che vorrebbe usarle violenza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0innovativo, 05-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Va tenuto presente che questo libro è stato scritto alla fine del 18 secolo e da un uomo. E' il trionfo del femminismo, altro che povera Pamela! Lei decide tutto, ama se vuole, odia se vuole. Amo poco la forma epistolare, ma il contenuto è unico. Tanti hanno copiato da Richardson.
Ritieni utile questa recensione? SI NO