€ 10.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
La pagella

La pagella

di Andrew Clements

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Oltre
  • Traduttore: Puricelli Guerra E.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2008
  • EAN: 9788817021210
  • ISBN: 8817021210
  • Pagine: 146
  • Formato: brossura
Nora, undici anni, sa di essere un genio ma fa in modo di avere brutti voti. Stephen, il suo migliore amico, si impegna per prenderne di bellissimi. Ma i voti contano davvero così tanto? Meglio fingere di essere un'alunna mediocre e ribellarsi alla tirannia degli insegnanti ma non perdere l'amicizia delle persone importanti. Età di lettura: 11 anni.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Andrew Clements:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La pagella e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Un ottimo romanzo di formazione, 28-07-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
L’autore racconta di una ragazza, che sin da piccola è stata sempre dotata di una grande intelligenza, ma che non ha mai voluto dimostrarlo. La protagonista principale è Nora Rose, alla fine della quinta elementare ritorna da scuola insieme al suo miglior amico Stephen con in mano le loro pagelle. Nora è in contrasto con i professori, che si insospettiscono della sua terribile pagella e la mettono alla prova. I professori sanno che Nora è speciale, ma lei non rinuncia al suo scopo principale: dimostrare che i voti non contano così tanto. Così, i nostri protagonisti cercano di far prendere brutti voti anche ai loro compagni, che hanno un’intelligenza nella media. Nora e Stephen vengono scoperti dai professori e dalla preside, che vogliono espellerli. Ma una loro professoressa, che ha mantenuto il segreto sull'intelligenza di Nora, non lo permette.
Questo libro mi è piaciuto tanto, soprattutto per il messaggio che mi ha trasmesso. L’autore ci insegna che non c’è alcuna differenza tra i ragazzi di maggior intelletto e quelli di minore. Questo libro parla del fatto che tutti gli studenti possono essere uguali, senza nessuna differenza e ci fa capire anche che non bisogna rimanerci molto male se si prende un brutto voto a scuola, perché non sono i voti che fanno l’intelligenza di una persona.
Ritieni utile questa recensione? SI NO