Il paese del carnevale

Il paese del carnevale

3.5

di Jorge Amado


  • Prezzo: € 9.90
  • Nostro prezzo: € 9.31
  • Risparmi: € 0.59 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Fra l'azzurro del cielo e il verde del mare scivola la nave verde-gialla (ha i colori nazionali!) che riporta in Brasile Paulo Rigger. Giovane, ricco, pieno di baldanza, ha alle spalle l'Europa, i caffè parigini, le battute intelligenti: tutti i vizi e le virtù dei nostri intellettuali. Davanti c'è un Brasile che samba e che canta, che affoga tra miseria, corruzione e rivoluzione, e aspetta sempre fiducioso di diventare "il primo paese del mondo". Appassionato, autobiografico, di una grazia acerba che incanta, questo Paese del Carnevale è stato scritto da Jorge Amado all'incredibile età di diciannove anni, nel 1931, e ha reso famoso il nome del suo autore in Brasile e nel mondo.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Jorge Amado:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Il paese del carnevale, 12-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ottima la scrittura che riesce a ricreare magicamente atmosfere e sensazioni, lasciando che il lettore ci si immerga completamente. Il primo Amado, scritto a 19 anni, acerbo, ma con tanti spunti. Amado negli ultimi anni del liceo comincia a scrivere per i giornali, ma soprattutto ad entrare nella vita letteraria di Salvador de Bahia, non città natale, ma dove vive la sua formazione. E lì, con il furore della gioventù (ricordandomi sempre Paul Nizan), butta giù di getto questo romanzo che poi non è altro che la trasposizione della vita bahiense di quegli anni. Paulo, il protagonista, è un intellettuale di formazione europea, che dopo gli studi parigini, torna in Brasile carico di aspettative, di illusioni, di voglia di fare. Arriva con la sua amante francese, e torna ad immergersi nel mondo brasiliano, fatto di parole, di politica che non arriva alla gente, di promesse, di illusioni, appunto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Carnevale e filosofia, 08-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggendo il titolo mi aspettavo un libro più movimentato, colorato,pieno di musica, invece ho trovato un libro filosofico e a tratti triste e malinconico.
Le contraddizioni del Brasile e le attese di un gruppo di amici alla continua ricerca della felicità, o del modo per poterci arrivare. Ognuno con le sue teorie, le sue paure e i suoi tentativi..
Se volete scoprirne la ricetta non vi resta che leggerlo...
Non male.
Ritieni utile questa recensione? SI NO