€ 7.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Oceano mare

Oceano mare

di Alessandro Baricco

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
"Oceano mare" racconta del naufragio di una fregata della marina francese, molto tempo fa, in un oceano. Gli uomini a bordo cercheranno di salvarsi su una zattera. Sul mare si incontreranno le vicende di strani personaggi. Come il professore Bartleboom che cerca di stabilire dove finisce il mare, o il pittore Plasson che dipinge solo con acqua marina, e tanti altri individui in cerca di sé, sospesi sul bordo dell'oceano, col destino segnato dal mare. E sul mare si affaccia anche la locanda Almayer, dove le tante storie confluiscono. Usando il mare come metafora esistenziale, Baricco narra dei suoi surreali personaggi, spaziando in vari registri stilistici.

Note su Alessandro Baricco

Alessandro Baricco è nato a Torino il 25 gennaio 1958. E' uno dei più apprezzati autori del panorama letterario italiano. Studia Filosofia e si laurea con una tesi in Estetica. Contemporaneamente agli studi universitari, si diploma in pianoforte presso il conservatorio. Il suo esordio come scrittore avviene in qualità di critico musicale, quando nel 1998 pubblica un testo su Rossini. Il suo primo romanzo, invece, è del 1991. Si intitola “Castelli di rabbia” e vince il Premio Campiello. Il secondo romanzo, "Oceano mare", è del 1993. Nel 1994 viene pubblicato "Novecento", un monologo da cui viene tratto un lavoro teatrale e il film di Tornatore dal titolo "La leggenda del pianista sull'oceano". Nello stesso anno, a Torino, Baricco fonda la scuola Holden, centro per l'apprendimento delle tecniche di scrittura e storytelling. Accanto all'attività di scrittore, si occupa anche di televisione in qualità di conduttore, autore e ideatore di programmi. Collabora inoltre con importanti quotidiani nazionali. Dalle rubriche che ha curato per La Stampa e Repubblica nascono due volumi intitolati "Barnum" (1995 e 1998). Questi e altri numerosi successi della vasta produzione artistica dell'autore, tra cui “City” (1999), “Senza sangue” (2002) e “Questa storia” (2005), proiettano Baricco nel gotha della narrativa contemporanea italiana.

 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Alessandro Baricco:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Oceano mare e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 86 recensioni)

4.0Coinvolgente, 23-11-2013, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Non è difficile pensare che "Oceano mare" sia il romanzo più elogiato di Alessandro Baricco. L'autore ha la straordinaria capacità di "scrivere" veri e proprio dipinti di personaggi e scenari. I temi esistenziali vengono trattati in modo comprensibile, conseguenza di un testo scorrevole che preferisce periodi paratattici e discorsi diretti. Il protagonista non è un uomo, ma l'infinitezza del mare, identificato infatti dalla parola "oceano", luogo dove vita e morte dei personaggi si intrecciano. Libro sensazionale di un autore altrettanto geniale e unico nel suo genere, Alessandro Baricco.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Personaggi indimenticabili, 29-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo libro stupendo le atmosfere sono quasi tattili, il profumo del mare, il rumore della risacca sono presenze protagoniste del romanzo. I personaggi sono tra i più riusciti della letteratura italiana. Indimenticabili. Il linguaggio è possente, pregno, immaginifico. La prosa di Baricco è di una spanna sopra gli altri contemporanei.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0E lo chiamano capolavoro?, 27-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche in questo caso, mi sento di dire che questo libro deve la sua fortuna al passaparola dei lettori sia de visu che su internet. Un po' come è successo a Paolo Giordano con "La solitudine dei numeri primi".
Voglio dire che io non c'ho trovato niente di eccezionale in una storia strampalata, in personaggi fuori come balconi e in ampollose metafore e similitudini abusate. Sopravvalutato
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Pomposo e sopravvalutato, 26-03-2012, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Una trama di un romanticismo estremamente artificiale. Salvo la forma, Baricco scrive oggettivamente bene. Purtroppo lo sa, per questo a volte se ne approfitta pesantemente per propinarci quanto di più scontato si possa immaginare. Non ho percepito l'emozione, nè l'autenticità dei personaggi. Mi dispiace davvero.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Oceano mare, 20-03-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Una scrittura evanescente e "ammiccante", una struttura narrativa complessa e curata, una proprietà di linguaggio e uno stile poetico e aulico, e pagine scritte con una grande conoscenza delle tecniche del racconto e una buona capacità di narrare, eppure dopo averlo letto sono rimasto "svuotato", e della storia mi è rimasto addosso poco. Qualche bella immmagine, ma nessuna emozione duratura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Un'idea innovativa, 20-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo libro non sono i personaggi che lo popolano ad essere i protagonisti della storia. No. In questo libro, il vero protagonista della storia è il mare. Solo ed unicamente il mare. Un mare sconfinato in grado di uccidere, spaventare, ma anche dare serenità a chi da tempo l'ha persa.
Lo stile inconfondibile di Baricco denso di punteggiatura consente al lettore di rilassarsi tra una pausa e l'altra e cogliere il piacere di ciò che l'autore vuole descrivere.
Ottimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Geniale, 13-03-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di una perla della letteratura italiana, il capolavoro di un grande Baricco. Il libro è diviso in tre parti, ognuna delle quali racchiude in sè storie di vite umane che, in realtà, sono veri e propri "quadri" o "ritratti", più che mere descrizioni. Lo stile è di stampo impressionistico, il clima surreale, affascinante, magico... Assolutamente da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Una lunga poesia, 08-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Malgrado l'istintiva antipatia che Baricco mi suscita, sono pronto a riconoscere a questo breve romanzo delle qualità non comuni. La scrittura di Baricco è molto particolare, a volte difficile da seguire, ma è indubbio che i personaggi della Locanda Almayer siano affascinanti, pur nella loro follia ed eccentricità. Non è sicuramente il libro della mia vita - per i miei gusti personali è troppo affettato ed elaborato, poco spontaneo - ma di sicuro è un notevole esempio di scrittura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Impressionistico, 02-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro mi è piaciuto moltissimo. Personalmente l'ho trovato una vera e propria goduria da leggere. Bisogna lasciarsi andare allo stile unico e quasi aulico di Baricco. Lo definirei impressionistico, perché l'autore non vuole raccontare una storia nel dettaglio e trasmettere dei fatti, o qualcosa che è accaduto, non bada a farci capire lo svolgimento di una trama, ma vuole farci provare delle sensazioni, vuole farci conoscere dei personaggi speciali, e ci lascia con un senso di pienezza e serenità d'animo. Potrà non essere apprezzato per questo, ma, a mio avviso, è proprio la sua forza. Da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Libro noiosissimo, 28-02-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro molto strano: una serie di racconti che si susseguono senza un reale filo conduttore, a me onestamente non è piaciuto per niente. L'ho trovato molto noioso e poco convincente. Pensavo si trattasse di una bella storia, avendone sentito parlare bene, ma per me non è stato così. Proverò a leggere altri libri di Baricco, giusto per vedere se è proprio il suo stile che non mi convince.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una meraviglia!, 26-02-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Il più bel libro di Baricco, uno dei miei libri preferiti in assoluto. E' poesia in prosa, è la ricercatezza di ogni parola, è la descrizione dettagliata di ogni emozione, sentimento, paesaggio che, se chiudi gli occhi, sono proprio lì. E' un libro da leggere più volte e ogni volta lo si scoprirà più coivolgente e magico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Oceano mare, 20-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia di vite che si intrecciano, personalità fragili e allo stesso tempo forti. Un romanzo concentrato più sulla prosa, che scandisce a ritmi di poesia barocca il ritmo della storia. Il mare è forse il protagonista del romanzo. Ma è anche il centro della vita di coloro che parlano attraverso le pagine di questo libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Oceano mare (86)