€ 9.18€ 10.80
    Risparmi: € 1.62 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
L' occhio che guarda

L' occhio che guarda

di Marc Behm

4.0

Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi
L'Occhio è un investigatore privato senza nome. È anche un uomo senza passato, fatta eccezione per una foto che porta in tasca: un ritratto di 15 ragazzine con la divisa della scuola, una delle quali è la figlia che non ha mai conosciuto. Incaricato di pedinare una giovane sospettata di una catena di omicidi ai danni di uomini ricchi, sedotti e subito dopo eliminati senza il minimo scrupolo, si convince che la ragazza altri non sia che sua figlia. Per questo intraprende un viaggio lungo le strade infinite di un'America surreale e dolorosa. Un romanzo umanissimo, amaro e dolente, che sembra chiudere l'epoca della "scuola dei duri" e inaugurare la stagione del nuovo poliziesco esistenzialista.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Lo stile è cinematografico, 25-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
L'Occhio è un detective privato senza nome e senza passato. Unico indizio di un vita bruciata: una foto che ritrae un gruppo di adolescenti in collegio. Una di loro è Maggie, la figlia scomparsa. Ma quale? Sulle tracce di una assassina ammazzauomini, l'Occhio nota che troppi frammenti, nella vita dell'assassina, coincidono con il poco che conosce della figlia perduta. Splendido noir che è anche una metafora della vita che non ci offre mai la domanda di riserva.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'occhio che guarda, 14-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo inquietante. Voglio parlare di questo prolifico autore dico che vi sarà impossibile abbandonare la lettura.
Un protagonista senza nome: L'Occhio.
E una protagonista che di nomi ne ha mille.
Una figlia con un nome: Maggie. Ma non un volto.
Una ricerca ossessionante, che travalica il lavoro, l'incarico affidato, uno dei tanti, per diventare il leit-motiv, la costante, il topos di un'esistenza all'apparenza priva di scopo.
Behm è lucido. Inquietante. Empatico. Distaccato. Complesso.
Una lettura che lascia una lieve sensazione, non facile da definire: uno sguardo che sai tuo pur senza averlo mai incontrato, se non inconsapevolmente.
Un'appartenenza che viaggia lungo gli anni.
Giovinezza, vecchiaia, un lieve torpore che avvolge mente e corpo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO