€ 5.20
Fuori catalogo - Non ordinabile
Novecento

Novecento

di Alessandro Baricco

4.5

Fuori catalogo - Non ordinabile

Cerchi i libri per la scuola?
Consulta subito la lista dei testi adottati nella tua classe!

Note su Alessandro Baricco

Alessandro Baricco è nato a Torino il 25 gennaio 1958. E' uno dei più apprezzati autori del panorama letterario italiano. Studia Filosofia e si laurea con una tesi in Estetica. Contemporaneamente agli studi universitari, si diploma in pianoforte presso il conservatorio. Il suo esordio come scrittore avviene in qualità di critico musicale, quando nel 1998 pubblica un testo su Rossini. Il suo primo romanzo, invece, è del 1991. Si intitola “Castelli di rabbia” e vince il Premio Campiello. Il secondo romanzo, "Oceano mare", è del 1993. Nel 1994 viene pubblicato "Novecento", un monologo da cui viene tratto un lavoro teatrale e il film di Tornatore dal titolo "La leggenda del pianista sull'oceano". Nello stesso anno, a Torino, Baricco fonda la scuola Holden, centro per l'apprendimento delle tecniche di scrittura e storytelling. Accanto all'attività di scrittore, si occupa anche di televisione in qualità di conduttore, autore e ideatore di programmi. Collabora inoltre con importanti quotidiani nazionali. Dalle rubriche che ha curato per La Stampa e Repubblica nascono due volumi intitolati "Barnum" (1995 e 1998). Questi e altri numerosi successi della vasta produzione artistica dell'autore, tra cui “City” (1999), “Senza sangue” (2002) e “Questa storia” (2005), proiettano Baricco nel gotha della narrativa contemporanea italiana.

 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Alessandro Baricco:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Novecento e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 12 recensioni)

5.0Appassionante , 04-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Devo dire che mi ha davvero appassionato, tanto che dopo averlo letto per una prima volta lo ho subito riletto. Lo scopo dell'autore secondo me è quello di appassionare il suo pubblico in maniera differente. Il fatto che sia solo una sorta di monologo da rappresentare in teatro da un esperienza del tutto nuova al lettore
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un bellissimo monologo, 17-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Si legge in un'ora ma è di quei libri di cui ti resta sempre qualcosa, anche per merito di alcuni passaggi memorabili. La storia di una vita concentrata in 60 pagine. Come spesso accade Baricco fa poesia e musica pur raccontando di un uomo senza passato e senza futuro ma perfettamente consapevole del suo essere e felice per questo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Novecento, 02-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei miei preferiti e forse il più bello di Baricco, un'emozione unica si estende per tutto il libro e invade l'anima del lettore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Novecento, 17-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Concedetevi un'ora e assaporate le bellissime parole con cui Baricco racconta la storia di Novecento, un bambino, un uomo con un talento innato per il pianoforte che è nato e vissuto sempre su un piroscafo senza mai scendervi...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Novecento, 01-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ancora non conoscevo Baricco quando ho preso questo libercolo. Che poi e' un monologo teatrale, di fatto. Compiaciuto per l'abilita' narrativa e le invenzioni linguistiche. Trama ispirata ma, in fondo, nulla di che. Buono per passarci un pomeriggio. Non certo materiale per camino.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un affascinante testo teatrale... , 01-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
... ma soprattutto la storia straordinaria di un dono eccezionale, di una vita iniziata con un abbandono, pura e trasparente nella sua solitudine e chiusura all'interno di un transatlantico. L'oceano è ancora personaggio, il grande testimone, presente ed imponente, l'unica realtà conosciuta dal protagonista che infatti sceglierà di non lasciare mai la sua nave per scendere a terra. Come spesso accade Baricco fa poesia e musica pur raccontando di un uomo senza passato e senza futuro ma perfettamente consapevole del suo essere e felice per questo.
"...un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro. TU, sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi fare. Loro sono 88. Tu sei infinito. Questo a me piace. Questo lo si può vivere."
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Novecento, 01-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni

"I desideri stavano strappandomi l’anima. Potevo viverli, ma non ci sono riuscito. Allora li ho incantati."

Storia incantevole e parole bellissime: impossibile riportarle tutte. Uno dei migliori racconti che abbia mai letto, e certamente il miglior Baricco.
Il film di Tornatore gli è anche superiore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un'atmosfera magica, 29-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Poche pagine, ma straordinarie, intense e ricche di magia. E’ la storia di un pianista eccezionale, capace di suonare una musica meravigliosa, il suo nome è Novecento ed è impossibile non esserne rapiti. E’ nato e vissuto sul piroscafo Virginian. La musica, quella che suona è una musica a infinita attraverso uno strumento finito.



Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Lemon Novecento, 18-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Bellissimo e piccolissimo libro, indimenticabile. Soprattutto se vi apprestate a vedere il film, La leggenda del pianista sull'oceano, o se volete dedicare un'ora a una buona lettura, non perdetevelo. Ogni scena rimarrà impressa nella mente. Scritto veramente bene, si divora, letteralmente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0sempreverde, 09-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
inutile negarlo, questo racconto di Baricco sul giovane pianista abbandonato nell'oceano e' sempre piacevole a leggersi e rileggersi, come una pianta sempreverde. secondo me meglio del film anche se dal libro non si sente la musica!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Fantastico!!!!, 20-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Nonostante sia un testo di circa 100 pagine, quindi brevissimo, il libro è fantastico, originale e indimenticabile. Persino il film che ne hanno tratto è degno del libro!!!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Novecento, 08-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse definirlo libro è eccessivo, perché sono pochissime pagine, però proprio per questo bisognerebbe leggerlo. Un paio d'ore ed è già finito. Non avete scuse. Non dite di non aver tempo. Non nascondetevi dietro alla grandezza del volume o alla difficoltà del lessico. Questo libro è minuscolo, ma dall'immenso contenuto. E' veramente un piacere sfogliare le sue pagine. Baricco ha creato una favola moderna, molto poetica e affascinante. Forse è perfetto così. Semplice, improvvisato, corto, un libro fatto per sviluppare la propria fantasia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO