Non ti lascerò mai solo

Non ti lascerò mai solo

3.0

di Giorgio Panariello


  • Prezzo: € 9.50
  • Nostro prezzo: € 8.93
  • Risparmi: € 0.57 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Francesco è uno che se la gode alla grande. Single di successo, ha trovato il suo equilibrio fra donne, lavoro, palestre, auto e vestiti alla moda. Equilibrio a cui non vuole rinunciare per nulla al mondo. Nella sua vita è entrata da qualche mese Mia, un'americana, bella, intelligente e disponibile a una convivenza seria ma non claustrofobica. Però ha un difetto: ama gli animali in generale e i cani in particolare. Ecco perché un bel giorno un vivacissimo cucciolo fa il suo ingresso in casa della coppia: Poldo. È un meticcio di sette mesi trovato per strada. È vivace, un po' maldestro, desideroso di coccole e curioso di scoprire ogni angolo della casa. All'inizio la vita di Francesco non si sposta di una virgola. Come da accordi con la fidanzata, lui non vuole occuparsene e il cane è affidato solamente alle cure di Mia. Ma quando lei è costretta a volare oltreoceano per assistere il padre gravemente malato, Francesco si trova a dover fare i conti in prima persona con le insopprimibili necessità di Poldo: mangiare, bere, sgambettare nel parco, giocare con gli altri cani e soprattutto dare e ricevere l'affetto del padrone, anche se il padrone non lo vuole. Strattonato al guinzaglio da Poldo e schiaffeggiato nell'orgoglio dalla lontananza di Mia, Francesco cerca in tutti i modi di liberarsi del cane. Finché un pomeriggio un evento imprevedibile cambia radicalmente la sua vita. La storia di un amore fra un uomo e un cane. Un amore inaspettato e quindi ancora più coinvolgente.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  2.5 (2.8 di 5 su 4 recensioni)

3.0Non ti lascerò mai solo, 13-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Racconto all'inizio divertente di un uomo single, relizzato nella vita, nel lavoro, nella vita sociale, con le donne. Arriva Mia, ragazza unica e Francesco si innamora, senza però voler rinunciare alle sue abitudini. Tutto fila liscio fino a che Mia, amante dei cani, adotta Poldo, cucciolone di otto mesi, maldestro, dolcisssimo, sempre in cerca di coccole. Francesco quasi lo ignora, il cane è di Mia. Accade tutto in fretta... Il padre di Mia è in fin di vita, lei vola oltroceano e affida il suo dolce cane a Francesco. Il romanzo da divertente assume tutta un'altra piega, prima si rimane perplessi... Ma che fa Francesco con Poldo, è proprio imbranato! Pappe, passegiate, coccole. Quasi lo abbandona ma... Succederà qualcosa che spalancherà gli occhi di Francesco, gli farà capire quanto amore sta ricevendo dal cane e di quanto amore lui ha bisogno e soprattutto quanto ne ha da dargli. Nascerà un'amore speciale, unico che aiuterà Francesco ad accettare la realtà con serenità assieme alla sua Mia e a Poldo. La storia di un grandissimo amore: la scrittura è scorrevole, piacevole, scalda il cuore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Bello!, 07-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo la stravolgente e commoventissima lettura d "Io e Marley" mi ero promessa di non osare toccare più libri a tema canino. Ed invece eccomi qua, questo libro è tenero, divertente e fa capire quanto Panariello (bravo a scrivere oltre che a recitare tra l'altro) ami gli animali. Da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Poteva essere meglio, 03-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' una bella storia, molto toccante... Però secondo me doveva essere sviluppata meglio.
La narrazione è un pò piatta, non molto coinvolgente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Un uomo, un cane, un grande amore, 06-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando nella copertina di un libro c'è la foto di un cane non resisto, è più forte di me: devo averlo! A volte resto delusa ed in questo caso fino a tre quarti di libro avrei voluto volarlo dalla finestra, ma sul finale si è salvato (anche se non può e non deve essere qualcosa di grave a far apprezzare i veri valori della vita); l'ho addiruttura tolto dagli scambiabili e messo tra i libri preziosi perché Poldo è troppo bello!
Ritieni utile questa recensione? SI NO