€ 15.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Non c'è sull'etichetta. Quello che mangiamo senza saperlo

Non c'è sull'etichetta. Quello che mangiamo senza saperlo

di Felicity Lawrence

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Gli struzzi
  • Traduttore: Di Barbara C.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2005
  • EAN: 9788806173067
  • ISBN: 8806173065
  • Pagine: XIV-263
  • Formato: brossura
Non ci fidiamo più di ciò che mangiamo. Sbandiamo da una paura all'altra, mentre nel mondo le coltivazioni sono in crisi. Una manciata di rivenditori e fornitori ha un controllo senza precedenti su alimenti che sono il più delle volte adulterati. Felicity Lawrence segue in giro per il mondo la storia di alcuni dei cibi più comuni della nostra tavola, dalla fattoria fino all'industria e il bancone del supermercato; e scopre perché gli gli scarti del manzo finiscono nei polli, perché un terzo delle mele prodotte viene distrutto, perché i vini hanno spesso lo stesso sapore... Senza tralasciare quegli intricati effetti della globalizzazione che sommano lo sfruttamento dei lavoratori ai danni ambientali.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

5.0Siamociòchemangiamo.Ecosamangiamo?, 17-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Immaginiamo una gallo chiuso entro una gabbia che gli consenta a malapena di potersi girare su sé stesso, e accanto a lui migliaia di suoi simili nelle medesime condizioni. Ora immaginiamo che a questo gallo vengono somministrati con regolarità farmaci atti, come degli steroidi, a renderne massiccio il petto, aumentando a dismisura la dimensione del suo torace, al punto che le sue zampe non possano più reggerne il fardello. Immaginiamo che il gallo, letteralmente prigioniero di tale deformità indotta dall'uomo, si trovi così a collassare sotto il suo stesso peso, rimanendo forzosamente "seduto", incapace di rimettersi su due zampe, e defecandosi, impotente, addosso. Ora immaginiamo di gustare la sua carne saporita, chiedendoci quale accurata selezione abbia potuto condurre sulla nostra tavola un petto di pollo così voluminoso, e a così poco prezzo.

Se a questo punto preferite smettere di immaginare una semplice realtà, e non avete timore di conoscere a fondo ciò che siete, ossia ciò che mangiate, non mancherete di apprezzare l'accurata inchiesta di Felicity Lawrence.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Per saperne di più, 07-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Da dove viene la varietà di frutta che mangiamo tutto l'anno? da chi, dove e a che prezzo viene coltivata, raccolta e spedita? E il caffè? il cioccolato? i fiori? Quanto sono ragionevoli e sane, oltre che eticamente corrette le nostre abitudini alimentari ed il nostro modo di fare la spesa? Queste e altre domande che ci siamo difficilmente fatti si è posta l'autrice in questo saggio colmo di informazioni e avvertimenti. Da considerare come primo passo per essere consumatori più consapevoli e magari più responsabili.
Ritieni utile questa recensione? SI NO