Non si muore tutte le mattine

Non si muore tutte le mattine

3.0

di Vinicio Capossela


  • Prezzo: € 16.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Una stagione all'inferno. Dove l'inferno è l'io di chi racconta e insieme la scena, metropolitana, suburbana, in cui si muove, accompagnato dall'amico di sempre, Nutless e dall'amico alcolico e diabolico, Chinaski. Si procede muovendo dal centro verso l'esterno, dal chiuso di uno scantinato verso il quartiere e poi verso l'angoscia delle tangenziali, della piana "ipermercata", e verso un surreale interregno dove tutto può accadere. Oltre, vi è solo il viaggio, un viaggio lungo le strade defraudate di storia e di vita della "Balcanìa", verso i confini estremi di "Stanbùl", nelle taverne in cui la musica del rebetico riconferma vitalità e sconfitta. Epopea di perdenti, unica razza che ha potuto conoscere la grandezza e la bellezza.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (2.8 di 5 su 5 recensioni)

4.0Strano., 09-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro non ha ne capo ne coda. Capossela è riuscito in qualcosa di assurdo e di non cronologico come una narrazione stramba e per nulla coerente a nessun parametro stilistico. Una storia strana, flessibile e da perdenti come i protagonisti che la figurano. Assurda fino al suo massimo spessore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Voto di stima per il musicista, 09-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Dice lo stesso autore che "e' un libro che si puo' leggere partendo da una pagina qualsiasi"... Questo la dice tutta! Io lo trovo veramente incomprensibile, ma sicuramente riflette la genialità di Capossela il cui approccio alla realta' non è sicuramente quello consueto...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Mi aspettavo di più, 20-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro veramente illeggibile nonostante la mia stima per Capossela. Troppi giri di parole ed inutili orpelli retorici contribuiscono ad appesantire una scrittura già alquanto difficile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Non-romanzo, 15-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Come suggerisce l'autore, questo libro non va necessariamente letto "in ordine". Personalmente ho scelto volta per volta i capitoli da leggere in base al loro titolo.
La gente, i posti, la strada, la città, gli spostamenti: un libro ricco, impreziosito se accompagnato, come colonna sonora, dalle canzoni dello stesso Capossela, di cui qua e là si trovano riferimenti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Capossela meglio in musica, 06-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Nonostante la mia stima verso il Capossela cantante e verso il Capossela autore di testi, il libro non si riesce proprio a leggere. I personaggi non riescono mai a prendere vita persi come sono in inutili orpelli retorici.
Ritieni utile questa recensione? SI NO