€ 10.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Non ho peccato abbastanza. Antologia di poetesse arabe contemporanee

Non ho peccato abbastanza. Antologia di poetesse arabe contemporanee

di V. Colombo (a cura di)

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
La lirica è il genere letterario per eccellenza del mondo arabo, un mondo che si esprime in una lingua dal lessico infinito e dalle meravigliose potenzialità fonetiche, naturalmente ricca di sfumature e musicalità. Nata in epoca preislamica come genere contraddistinto da regole, ritmi e metri codificati e inalterabili, la poesia araba ha subito una vera e propria rivoluzione a partire dagli anni Quaranta del Novecento; artefice di questo sconvolgimento fu una donna, l'irachena Nazik al-Mala'ika, che per prima ha infranto una serie di tabù. Sta proprio in questo - la ricerca di libertà, il desiderio di raggiungere e superare i limiti imposti dalla tradizione - la frattura con il passato, la cifra che unisce le voci poetiche qui presenti. Una sfida che queste poetesse, queste donne, vivono sulla carta e nella realtà quotidiana. Nei loro versi entrano temi di attualità, come la guerra, o eterni, come le inquietudini esistenziali, il sentimento, l'amore che assurge al ruolo di una divinità, il corpo. Dal Marocco all'Iraq, dalla Siria allo Yemen, le poetesse scelte e tradotte da Valentina Colombo innalzano, ciascuna a proprio modo, un inno alla vita e alla passione, un canto che diventa un sensuale gioco di sensazioni.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Assolutamente da scoprire, 01-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ho trovato splendido, sebbene la traduzione, sebbene il titolo furbetto. Certo senza traduzione (e non posso parlare nel merito se si tratti di una buona traduzione o di una pessima) sarebbe stato complicato leggere parole così dure di donne tanto lontane da me, non solo fisicamente, ma soprattutto per la sensibiltà e per le condizioni in cui si trovano a vivere. Trovo le loro poesie secche, vibranti, strapiene di rabbia e risentimento ma anche di bisogno di vivere e comunicare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Non ho peccato abbastanza, 10-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Una raccolta di poesie scritte da donne arabe, alcuni componimenti sono molto belli, emozionanti e commoventi, descrivono un mondo interiore passionale e dolcissimo, credo che la traduzione in alcuni casi abbia tolto qualcosa a queste poesie, ma io ne sono rimasta incantata
Ritieni utile questa recensione? SI NO