Non deve accadere

Non deve accadere

3.5

di Anne Holt


  • Prezzo: € 13.00
  • Nostro prezzo: € 11.05
  • Risparmi: € 1.95 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Einaudi


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Johanne Vik, che sa ricavare da casi separati il profilo di un assassino, e Yngvar Stubø, il detective impulsivo e geniale, si sono sposati e vivono con una bimba neonata e l'altra figlia di Vik. Ma Vik sente che la tranquillità è apparente. E ha sempre più paura. Perché sa che nei delitti senza movente che stanno sconvolgendo la Norvegia c'è l'impronta di qualcosa che lei stessa ha fatto di tutto per dimenticare. E che il misterioso assassino seriale ha un obiettivo molto preciso in mente. Qualcosa che non deve assolutamente accadere.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Non deve accadere acquistano anche La dea cieca di Anne Holt € 11.05
Non deve accadere
aggiungi
La dea cieca
aggiungi
€ 22.10

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Anne Holt:


Dettagli del libro

  • Titolo: Non deve accadere
  • Traduttore: Puleo G.
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Super ET
  • Data di Pubblicazione: maggio 2010
  • ISBN: 8806202545
  • ISBN-13: 9788806202545
  • Pagine: 423
  • Reparto: Gialli
  • Formato: brossura

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 8 recensioni)

4.0Un ottimo noir, 14-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La valanga di scrittori scandinavi di gialli non si ferma. Holt è una scrittrice di primissima classe: qui non troviamo solo una raccolta di omicidi, ma una notevolissima introspezione psicologica dei personaggi oltre ad una originale storia ottimamente costruita. Insomma scorrere lep agine di questo romanzo è un vero piacere: acutamente pervasi dall'angoscia della storia, ci addentriamo negli abissi della psiche umana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Non deve accadere, 29-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Come già mi aveva avvertito un amico che lo aveva letto presenta un finale non proprio all'altezza. Certo la norvegese sa ben costruire nuove tipologie di gialli, ma risulta un po' involuta in tutta la trama di contorno, come se i personaggi faticassero ad uscire dalla penna. Non è certo convenzionale questo giallo costruito su di una scrittrice di gialli che ha tanto ben studiato il modo di scrivere che riesce ad immedesimarsi nella parte cattiva sapendo già quali sono i tranelli cui non deve cadere. Sul fronte della legge, vediamo andare avanti la storia tra il poliziotto di peso (anche fisico) e l'esperta di psicologia criminale. Ora si sono anche sposati ed hanno una nuova figlia. Anche interessante il lato privato, con gli andamenti estrosi della prima figlia non autistica, ma di certo stramba. E lo stress della neo-mamma alle prese con le paure che suscitano i figli piccoli quando sono indifesi e si sa che basta un niente per passare dal sereno al dramma. Il tutto, in una Norvegia che non conosco ma che sembra ripercorrere nei fili della mente il mio stereotipo scandinavo (belle persone, grandi enti, ma tanti isolamenti) . Vedo potentemente uscire il mio amico Kjell dalla massa dello scandinavismo ben descritto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Non deve accadere, 09-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
"Non deve accadere" parla di una nuova indagine che vede investigare insieme Vic e Stubo, protagonisti di una serie della Holt. I due sono ormai sposati e formano una famiglia. In questo libro sono il timore della perdita e le recondite paure degli investigatori, del killer e delle vittime, il filo conduttore che accompagna il lettore per tutto il giallo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Libro interessante! , 29-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche se molto pesante, l'ho letto in tanto tempo e questo mi fa capire che non mi è piaciuto molto. E' molto interessante la trama, "qualcosa che non deve accadere", questa cosa tiene incollato il lettore fino alla fine anche se per me non ha significato nulla. Consigliato comunque.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Puzzle psicologico (con seguito?), 08-01-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Molto è cambiato da "Quello che ii meriti" a questo romanzo: non solo nei rapporti affettivi tra i protagonisti investigatori, che addirittura hanno messo su famiglia, ma anche nella struttura del romanzo, che, se nel primo caso era abbastanza vicina a quella del giallo classico, con "Non Deve Accadere" è soprattutto un puzzle di descrizioni caratteriali e psicologiche, in cui apparentemente l'interesse per "chi ha ucciso chi" è quasi secondario nell'autrice, eccellente analista dei sentimenti umani. Sorprendente è così anche la capacità di descrivere condizioni più diverse e contrastanti in pagine ravvicinate: dall'efferatezza di delitti atroci all'amore della maternità. Il romanzo si svolge su una molteplicità di piani e ogni volta un piccolo pezzo di puzzle trova il suo posto nel grande disegno dell'autrice, che comprende come parte del gioco chi teoricamente dovrebbe esserne solo il risolutore. Molti elementi, tra cui il passato sottaciuto della protagonista "profiler" e il finale sospeso lasciano pensare a un seguito...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0interessante, 03-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ex ministro norvegese ci propone un altro libro della sua coppia di investigatori. Il libro è piacevole senza risultare comunque all'altezza dei maestri del giallo scandinavo
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Imprevidibilmente originale, 27-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Con questo secondo episodio delle vicende di Johanne e Yngvar, la Holt conferma di aver dato vita ad una coppia di "investigatori" che riescono a tenere vivo l'interesse del letteore dalla prima all'ultima pagina. In questo caso il finale assolutamente non scontato rende originale la storia. Si meriterebbe un bel 4 ma per il momento assegno un 3 pieno con il consiglio di procedere all'acquisto. Per chi ama "il lieto fine" come me, spero che in futuro la Holt ci regali una nuova storia in cui si concluderà lo scontro dei nostri eroi con " Il Male" come direbbe Johanne.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Un buon thriller "nordico", 23-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' la prima libro che leggo di Anne Holt, spinto dalla curiosità di conoscere una nuova scrittrice nordica. Devo ammettere che l'inizio è un po' difficile, ho fatto fatica ad entrare nella storia, ma dopo i primi due capitoli la storia diventa appassionante e si ha voglia di conoscere un po' di più sui due personaggi della storia. Infatti ho appena comprato i primi due libri. Una buona lettura
Ritieni utile questa recensione? SI NO