€ 8.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Di noi tre

Di noi tre

di Andrea De Carlo

3.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
Negli anni Settanta tre ragazzi intrecciano le loro storie. Livio si è appena laureato, Marco si rifiuta di concludere gli studi e Misia, l'imprevedibile Misia Mistrani, si unisce volubilmente ora all'uno ora all'altro dei due amici. E mentre gli anni passano, l'ambiguo legame fra loro non viene meno.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Andrea De Carlo:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Di noi tre e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 9 recensioni)

3.0Di noi tre, 31-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Livio e Marco, Jules e Jim, forse? Forse, perché Misia è un po' la passione di entrambi... Un triangolo moderno, raccontato con attenzione da De Carlo. Riuscirà l'amore a prevalere sull'amicizia tra i due uomini? Oppure tutto riuscirà a convivere? Difficile, certamente. Non è forse il miglior romanzo di De Carlo (per esempio io preferisco di molto Due di due) , ma comunque rappresenta una lettura gradevole, completa e vivace.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Di tutti.., 16-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
... I libri letti di Andrea De Carlo questo mi sembra il più brutto e anche noioso. La scrittura non è fluida e la storia non stimola il lettore a "divorare" le pagine rimanenti alla fine del libro. Ho dovuto riprendere il libro più volte dalla libreria per riuscire a finirlo e non lasciare incompiuta l'opera.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Di noi tre, 28-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Nonostante i molti pareri non proprio positivi riguardanti tale libro ho voluto iniziare proprio da questo perchè le storie di amicizie mi toccano nel profondo. Andrea De Carlo è riuscito a farmi sentire parte del gruppo e a vivere insieme ai tre protagonisti sentimenti quali odio, amore, passione, tradimenti e via discorrendo. Di certo leggerò altro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissimo, 30-06-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo incentrato su una lunga e complessa storia di amicizia tra i tre protagonisti, oscillante tra sentimenti d'amore, rivalità, illusione, delusione. Uno dei più bei libri di De Carlo, abilissimo nello scrutare l'animo e la mente dei suoi personaggi.
Davvero un libro emozionante, pieno di colpi di scena!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Di noi tre, 15-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E' il primo libro che leggo di De Carlo e l'ho fatto sotto consiglio. Sono rimasta soddisfatta da questo romanzo così carino che ha come sfondo la storia di tre amici e delle loro vite.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Di noi tre, 03-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Siccome non ho letto tutti i romanzi di Andrea De Carlo, non posso dire che questo sia il suo peggiore in assoluto: certo è il più illeggibile tra quelli che ho letto io. Filippo La Porta scrive che "il mondo esterno non piace proprio a De Carlo: anzi, gli provoca noia e disgusto" (La nuova narrativa italiana, Torino, 1999, p. 34) e, benché ciò scriva riguardo a Treno di panna, la frase si attaglia benissimo anche a questo romanzo, che per molti versi ricorda Due di due (a cominciare dal titolo): lo scrittore ripartisce il mondo in una parte buona, in cui rientrano i personaggi nei quali egli s'identifica, e in una malvagia, costituita da tutto il resto. Accade così che qua un personaggio come Tomàs Engelhardt, che non fa niente di riprovevole, funga da "cattivo", e che l'eroe positivo sia invece un mostriciattolo come Livio, lagnoso, petulante e attaccabrighe, che è il "buono" della storia solo perché De Carlo ha deciso così, talché diventano negativi tutti coloro con cui egli abbia della ruggine o gli si mettano tra i piedi - e, comprensibilmente, essendo Livio quello che è, costoro sono legione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Orrendo, 15-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il modo di scrivere di questo autore mi ha lasciato senza parole: ripetitivo, noioso, senza un filo logico. Ho dovuto fare uno sforzo enorme per arrivare fino alla fine ma a spingermi non è stata certo la curiosita' di sapere come finiva la storia d'amore dei tre protagonisti.
Lo sconsiglio vivamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Seguito ideale di "due di due", 24-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Di questo libro mi sono piaciute molto alcune riflessioni dei personaggi, "non-banali" per scriverla alla De Carlo. Ho trovato invece insopportabile il concetto (per me inverosimile) di amicizia eterna che travalica qualunque confine spazio-temporale, sia fisico che mentale.
Tutto sommato però, al di là del legame paradossale tra i protagonisti, ho letto la storia con piacere pur senza aspettarmi grandi colpi di scena.
Quindi sì, il libro è di per sé abbastanza banale e i personaggi improponibili perché eccessivamente calati nel loro ruolo stereotipato, ma alla fine nelle elucubrazioni di Livio (uno dei tre e voce narrante) ho trovato qualcosa di autentico, un pensare "non-estraneo" per dirla ancora alla De Carlo, che mi ha reso la lettura gradita e continuativa
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissimo! Consigliato, 11-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
La scrittura di De Carlo è magnifica, scorrevole e riflessiva...la storia di tre amici, di passione, amore, lavoro, famiglia, tutto raccontato nell'arco di un'intera vita...davvero consigliato! come tutti i libri di questo autore
Ritieni utile questa recensione? SI NO