€ 8.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Niente asilo politico. Diplomazia, diritti umani e desaparecidos

Niente asilo politico. Diplomazia, diritti umani e desaparecidos

di Enrico Calamai

5.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
Nel 1972 il giovane diplomatico Enrico Calamai viene inviato dal Ministero degli affari esteri in Argentina con la carica di viceconsole. La comunità italoargentina è forte, variegata e ben integrata. Nel 1974, poco dopo il golpe cileno, Calamai viene spedito a Santiago del Cile: l'ambasciata si è riempita di rifugiati di origine italiana (450 persone) che chiedono un asilo politico che il governo italiano non vuole concedere per non pestare i piedi all'esercito cileno e agli americani. Calamai, invece, aiuta i rifugiati: mette a punto una strategia che consente loro di scappare in Italia. Il periodo cileno è un'esperienza fondamentale per il giovane diplomatico.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0occorrerebbero più UOMINI come Calamai , 12-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Una macchia bianca su un foglio profondamente nero. Calamai è stato un raggio di luce in una realtà quella Argentina, oscurata da codardia, violenza e repressione mentale. Ho visto una sua intervista a La Storia siamo noi, e mi ha colpito la sua serenità nel dire che si è comportato così, muovendosi in situazioni rischiose, perchè capiva di avere il privilegio di poter salvare delle vite.......non penso sia necessario aggiungere altro, leggere questo libro è stato quasi un onore per me.
Ritieni utile questa recensione? SI NO