€ 4.08
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Narciso e Boccadoro

Narciso e Boccadoro

di Hermann Hesse

3.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Miti Novecento
  • Traduttore: Baseggio C.
  • Data di Pubblicazione: 2000
  • EAN: 9788804483342
  • ISBN: 8804483342

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Hermann Hesse:


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0L'arte e l'ascesi, 10-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Due personaggi distinti ma allo stesso tempo contingenti e complementari che racchiudono sin dall'inizio una certa ambiguità: Narciso è l'uomo-asceta, il pensatore, l'uomo della logica e dei concetti; Boccadoro l'artista, lo spirito libero che si inebria di vita, ed è proprio questa diversità che li rende necessari l'uno all'altro poichè l'unità totale è data dalla fusione di questi due spiriti. Hesse è molto legato al tema del dualismo e cerca sempre di dargli una soluzione: per lui la convergenza esiste, ma a quanto pare si raggiunge sempre nel momento del trapasso. Boccadoro dopo aver fatto esperienza di tutto quello che poteva da vagabondo e artista, trovando anche uno scopo nel suo girovagare, e cioè la realizzazione ed espressione artistica della Grande Madre, ovvero l'Unità, l'Indivisibilità, chiude il cerchio della sua vita tornando da Narciso, colui che l'aveva "svegliato" dal torpore in cui viveva adolescente. Si potrebbe dire che Narciso vive di concetto e Boccadoro gli dà forma, poichè l'espressione artistica tende, si avvicina al divino, alla congiunzione degli opposti, ma anch'essa ha un limite poichè umana: Boccadoro porterà sempre e solo dentro di sè l'immagine della Grande Madre, sintesi del tutto, dell'amore, del piacere, delle emozioni, della vita stessa e del suo significato e non potrà mai dargli forma.
Ritieni utile questa recensione? SI NO