Cerca
 
 

Il mostro e la simmetria. Una delle più grandi scoperte della matematica

Il mostro e la simmetria. Una delle più grandi scoperte della matematica

di Mark Ronan


  • Prezzo: € 22.00
  • Nostro prezzo: € 21.34
  • Risparmi: € 0.66 (3%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.0
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 21 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

Sei studente? Scopri come guadagnare con il riacquisto dei tuoi libri usati!


Descrizione

Il "mostro di simmetria" è un gigantesco fiocco di neve che esiste in 196.884 dimensioni... Questa è la storia di una ricerca matematica che vede tra i suoi protagonisti personaggi brillanti e dal tragico destino e che ha alla fine rivelato il "mostro", un oggetto per nulla mostruoso, la cui struttura è anzi dotata di una squisita bellezza e di una grande complessità. Viene raccontata per la prima volta la curiosa serie di coincidenze che hanno portato a significativi passi avanti nello studio matematico della simmetria e, forse, a una comprensione del tutto nuova e profonda dell'Universo.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il mostro e la simmetria. Una delle più grandi scoperte della matematica acquistano anche La matematica degli egizi. I papiri matematici del Medio Regno di Alice Cartocci € 15.03
Il mostro e la simmetria. Una delle più grandi scoperte della matematica
aggiungi
La matematica degli egizi. I papiri matematici del Medio Regno
aggiungi
€ 36.37


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Il mostro e la simmetria. Una delle più grandi scoperte della matematica e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)


3.0Il mostro e la simmetria, 26-09-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 4
di G. Lamanna - leggi tutte le sue recensioni

Piccola tiratina d'orecchi per un linguaggio fin troppo specialistico, la storia matematica che racconta è ricca e bella. Ricca di storie personali e di possibili riflessioni filosofiche e sociali. Cosa succede quando un'intera comunità scientifica esaurisce completamente il proprio campo di ricerca, o quando restano a disposizione solo problemi difficilissimi e che tutti considerano già risolti anche se non lo sono? Perché in matematica compaiono alcune eccezioni alla regolarità che restano fuori da ogni altro schema e perché spesso sembra che i modelli fisici prediligano queste eccezionalità? E così via.
Però ho avuto l'impressione che l'autore non abbia saputo scegliere bene cosa raccontare e come farlo, si sia disperso in mille rivoli, non abbia saputo rinunciare a nessuna degli spunti e abbia così finito per rappresentare un magma disordinato che lascia un po' freddini. Le parti divulgative (o tecniche, a seconda del punto di vista) sono un po' farraginose. La terminologia usata in traduzione, infine, a mio parere non contribuisce in positivo.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO