€ 13.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il mondo è piatto. Breve storia del ventunesimo secolo

Il mondo è piatto. Breve storia del ventunesimo secolo

di Thomas L. Friedman

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar saggi
  • Traduttore: Piccato A.
  • Data di Pubblicazione: luglio 2007
  • EAN: 9788804569220
  • ISBN: 8804569220
  • Pagine: 584
  • Formato: brossura
La globalizzazione ha ridotto il nostro pianeta alla taglia extra small, ha livellato il terreno di gioco su cui si incontrano (e si scontrano) multinazionali, aziende e individui di tutti i continenti, ha "internettizzato" il mondo: insomma lo ha appiattito. Ma questo "appiattimento", che ci costringe a correre sempre più veloci per rimanere in gara, ha forse reso il nostro pianeta troppo piccolo e troppo accelerato per consentire a ciascuno di noi e alla società nel suo complesso di adattarvisi in modo stabile? Nel suo saggio, ricco di intuizioni, analisi e aneddoti divertenti, Friedman svela alcuni dei segreti di questo nuovo, sorprendente mondo, spiegando l'effetto che i mutamenti in corso hanno sulle nazioni, sulle aziende, sulle comunità e sui singoli individui, e offrendo la possibilità di comprendere meglio quanto sta accadendo attorno a noi e che cosa ci riserverà il prossimo futuro. Un aggiornato quadro della globalizzazione, dei suoi successi e dei suoi fallimenti, tratteggiato da uno dei più autorevoli giornalisti del nostro tempo.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Adattarsi ai cambiamenti, 14-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Apparentemente più istruita, più evoluta, più moderna, la specie umana vive attualmente uno stato di incertezza sul proprio futuro. Forse perché non è più consapevole di come il futuro si costruisce nel presente e quali sono stati i percorsi intrapresi nel passato per arrivare alla realtà di oggi. Le nuove tecnologie, talmente sofisticate, hanno accelerato i cambiamenti di uno status sociale che, la stessa umanità, ha difficoltà nel ricomporlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO