I miserabili

I miserabili

4.5

di Victor Hugo


  • Prezzo: € 24.50
Fuori catalogo - Non ordinabile

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Jean Valjean, un forzato, si rifugia presso il vescovo di Digne, ma lo deruba di due candelabri. Arrestato, il vescovo testimonia in suo favore e Valjean, commosso, cambia vita. Il suo nuovo nome è Madeleine e, diventato sindaco, difende una donna, Fantine che, sedotta e abbandonata con la figlia Cosette, era stata arrestata e maltrattata dal commissario Javert che sospettava che Madeleine e Valjean fossero la stessa persona. Per salvare un innocente, Valjean confessa la sua vera identità. Poi fugge, si rifugia a Parigi dove, dopo varie vicende, riuscirà a salvare Cosette dal violento Thénardier. Nel 1832 si trova sulle barricate con Marius che, salvato da lui, sposerà Cosette. Quando Valjean morirà al suo capezzale ci saranno i candelabri del vescovo.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Victor Hugo:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su I miserabili e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 3 recensioni)

5.0La magia del cuore umano, 19-02-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Il vero grande manifesto del Naturalismo francese. L'umanità in tutte le sue forme e sfumature raccolta in questo epico capolavoro che testimonia la straordinaria capacità intrinseca ad ognuno di fuoriuscire dagli schemi che ti vogliono prodotto del tuo ambiente, la possibilità sempre viva ed accesa di cambiare ed essere migliore del tuo destino. Unico, indimenticabile e di rara bellezza descrittiva.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Una storia appassionante, 17-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia racconta la vita di un forzato che, attraverso la fede, trova la via della redenzione e impara a fare sempre la cosa giusta. La sua vita si intreccia con una miriade di personaggi che si incontrano si lasciano si ritrovano in un continuo susseguirsi di colpi di scena che a volte lasciano veramente senza fiato.
Sorprendente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0splendido, 25-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Hugo disse che in questo libro c'era tutto, ed è talmente vero che tutt'ora esso sfugge all'inquadramento nelle correnti letterarie. E' un libro che appartiene al Romanticismo, al Realismo, che supera il realismo, che è pieno di simboli, scene epiche e scene quotidiane senza che tutta questa mescolanza produca stridore tra le parti. Si può riflettere sulle sue pagine per ore e ore, commuoversi, farsi venir voglia di lottare contro le ingiustizie del mondo (non per nulla, il libro fu considerato "sovversivo" quando uscì, ed era la lettura preferita degli operai socialisti): basta non lasciarsi scoraggiare dall'ampiezza delle descrizioni e da quello che a noi può sembrare buonismo, ma a mio parere è solo compartecipazione alle sofferenze umane.
Ritieni utile questa recensione? SI NO