€ 11.90€ 14.00
    Risparmi: € 2.10 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I migliori anni della nostra vita

I migliori anni della nostra vita

di Ernesto Ferrero

4.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Varia
  • Data di Pubblicazione: settembre 2005
  • EAN: 9788807490385
  • ISBN: 8807490382
  • Pagine: 214
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli
La storia degli anni d'oro della casa editrice Einaudi attraverso il racconto di uno dei suoi più prestigiosi collaboratori. Una sequenza di ritratti di figure come Natalia Ginzburg, Cesare Pavese, Italo Calvino, Davide Lajolo, Carlo Emilio Gadda, Leonardo Sciascia, Primo Levi, Gianfranco Contini, Delio Cantimori, Carlo Dionisotti. Le speranze, le ambizioni, le passioni di un editore. "I migliori anni della nostra vita" è a suo modo un libro epico, e come tutti gli epos si porta appresso un valore di esemplarità cui le nuove generazioni hanno diritto di accedere. Ferrero, saggista e scrittore, è stato direttore editoriale di Einaudi e Garzanti, e direttore letterario di Mondadori. Dal 1998 è direttore della Fiera del Libro di Torino.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 3 recensioni)

4.0I migliori anni della nostra vita, 18-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Quarant'anni di storia di una delle principali case editrici italiane sul filo del rasoio. Si sussegono gli avvenimenti, i ritratti di scrittori ma anche di personaggi minori del "mestiere editoriale". Le pagine comunque che consentono un salto di qualit ed emozionano sono quelle dedicate a Primo Levi e agli ultimi vitali anni di vita del grande protagonista Giulio Einaudi
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0I migliori anni della nostra vita, 18-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Quarant'anni di storia di una delle principali case editrici italiane sul filo del rasoio. Si sussegono gli avvenimenti, i ritratti di scrittori ma anche di personaggi minori del "mestiere editoriale". Le pagine comunque che consentono un salto di qualit ed emozionano sono quelle dedicate a Primo Levi e agli ultimi vitali anni di vita del grande protagonista Giulio Einaudi
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'Italia dei libri, 18-07-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 7
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno di quei libri che cominci di sera e termini il mattino seguente: impossibile andare a dormire, lasciarlo un istante, poggiarlo un momento. Per chi ama la letteratura italiana, il Novecento scomparso, l'editoria e i suoi ambienti è una vera goduria, un gioiello finissimo, un piacere d'immenso. In brevi capitoli, narrazioni che fanno memoria, l'autore percorre la vicenda dell'Einaudi: vediamo così il gran fondatore, le segretarie, i mestieranti della pagina edita e, con essi, mediamo muoversi e scrivere e vivere Calvino, Gadda, Landolfi, e Primo Levi, Paolo Volponi, Pier Paolo Pasolini accanto ad Elsa Morante, Leonardo Sciascia, Federico Fellini, Natalia Ginzburg. Piccola storia di una casa editrice, il libro è una grande storia dell'Italia dei libri migliori. Lo consiglio: è un libro che s'ama.
Ritieni utile questa recensione? SI NO