Il mestiere di vivere. Diario (1935-1950)

Il mestiere di vivere. Diario (1935-1950)

4.0

di Cesare Pavese


  • Prezzo: € 16.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Iniziato il 6 ottobre 1935 durante i giorni del confino politico, "Il mestiere di vivere" accompagna Cesare Pavese fino al 18 agosto 1950, nove giorni prima della sua morte, e diventa a poco a poco il luogo cui affidare i pensieri sul proprio mondo di scrittore e di uomo e, soprattutto, le confessioni ultime su quei drammi intimi che laceravano la sua esistenza. Amaro, disperato, violento, ironico, raramente sereno, Pavese consegna al lettore una meditazione sulla vita, sui sogni, sui ricordi e sull'arte condotta con rigore intellettuale e morale; e allo stesso tempo, pagina dopo pagina, testimonia con lucidità l'evoluzione di un personale mestiere di vivere. In appendice "Frammenti della mia vita trascorsa", "Pensieri cassati", "In sogno". Completano il volume un ampio apparato di note, la cronologia della vita e delle opere, la bibliografia ragionata e l'antologia della critica.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il mestiere di vivere. Diario (1935-1950) acquistano anche Il buio oltre la siepe di Harper Lee € 7.65
Il mestiere di vivere. Diario (1935-1950)
aggiungi
Il buio oltre la siepe
aggiungi
€ 23.65

I libri più venduti di Cesare Pavese:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

4.0Il diario di un genio della Letteratura, 26-09-2011
di P. Formusa - leggi tutte le sue recensioni
Nel Diario, con un sottotitolo, tra l'altro, splendido, c'è tutto Cesare Pavese: la sua arte, la sua vita, i suoi sogni. Pavese e come vedo il Mondo, verrebbe da dire. Pagine fondamentale per inquadrarne la poetica, l'ars che sempre lo ha guidato sul sentiero del Mito che ha rappresentato nel nostro Novecento. Da leggere con attenzione, tra le righe.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il mestiere di vivere, 11-10-2010
di L. Lupetti - leggi tutte le sue recensioni
Appunti, note, pagine di diario. Si può leggere a spizzichi e bocconi, non tutto in una volta, e molte parti si possono saltare senza sensi di colpa.

"Vivere tra la gente è sentirsi foglia sbattuta. Viene il bisogno d'isolarsi, di sfuggire al determinismo di tutte quelle palle da biliardo."
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Non solo un diario..., 09-09-2010
di A. Colombo - leggi tutte le sue recensioni
Il mestiere di vivere di Pavese è molto di più di un semplice diario. Il suo intento non è quello di raccontare per iscritto la sua storia e i suoi problemi esistenziali, ma riflessione dopo riflessione vuole cercare il modo di stare al mondo, vuole cercare come vivere. Queste pagine di letteratura che Pavese ci ha lasciato sono tristi, amare, disperate e molto spesso difficili da comprendere fino in fondo. E' e resta un grande capolavoro della letteretura che ci fa capire come effettivamente la vita oggi sia diventato un mestire dove non importa più ciò che è giusto o sbagliato, ciò che mi fa stare bene o che mi piace; tutta la nostra esistenza viene mossa da forze superiori di una società fatta di schemi che noi non possiamo abbattere ed eliminare. Se ci proviamo finiamo per restarne schiacciati.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
product