Medea

Medea

5.0

di Euripide, L. Anneo Seneca


  • Prezzo: € 7.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Medea ordisce una vendetta tremenda contro il marito che l'ha abbandonata, uccidendo i propri figli e negandogli così l'autorità paterna istituzionalmente riconosciuta. Il genio di Euripide ci presenta un'eroina tragica totalmente nuova per la cultura greca del tempo, una donna appassionata e lucida, in cui l'impulso emotivo si unisce a un estremo controllo intellettuale.


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Medea e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.8 di 5 su 4 recensioni)

4.0Medea: la tragedia delle tragedie, 24-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La tragedia di Medea l'infanticida narrata da due grandi tragediografi dell'età Antica. Medea, a seconda da come la si vede è una strega o quasi una dea. E come tutti gli dei dell'immaginario pagano, è simile in debolezze e passioni ai più semplici esseri umani. La tragedia di Medea, scappata dalla sua terra, ucciso il fratello e fattolo a pezzi, pur di aiutare il suo amato Giasone nell'impresa del Vello d'oro, si trova tradita dallo stesso e mediterà la più micidiale vendetta...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I due giganti, 12-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
In un unico volume, la Bur ci presenta le due tragedie ispirate alla mostruosa vicenda di Medea, maga tessala, colpevole dell'orribile assassinio dei suoi due figli. La doppia offerta ci permette di confrontare la produzione di questi due giganti del teatro universale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Madremedea, 17-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il Mito è più eterno dell'eternità. Si fatica a credere che un testo come questo sia poco conosciuto, poco letto, o, dai più, venga addirittura ritenuto meno interessante di altri testi.
Perché "Medea" non è soltanto la storia di Medea, ma è la storia di quei sentimenti umani, anzi "troppo Umani", che per sempre, al di là di qualsivoglia psico-sguardo ci restano, e resteranno sempre, inspiegati: il lutto provocato da chi ci abbandona, il Lutto "bianco", la sopravvivenza dell'Amore nel vuoto dell'Altro, la trasfigurazione dell'Amore in Odio, fino agli epiloghi più assurdi, come quello di uccidere i propri figli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Medea (Euripide, Seneca), 18-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La ripudiata Medea attuerà la vendetta più atroce che una madre può pensare. Due versioni della stessa tragedie, con tutte le differenze tra il mondo greco e il mondo latino e la corrispettiva differente visione della vita.
Ritieni utile questa recensione? SI NO