Martin Eden

Martin Eden

4.5

di Jack London


  • Prezzo: € 11.00
  • Nostro prezzo: € 10.34
  • Risparmi: € 0.66 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Scritto tra l'estate del 1907 e il febbraio del 1908 mentre Jack London navigava per i mari tropicali ai bordo dello Snark, "Martin Eden" venne pubblicato nel 1909, prima in rivista e quindi in volume. Grande classico della letteratura americana, è il romanzo di maggior respiro di London e, come gran parte della sua sterminata produzione, muove da uno spunto autobiografico: è a queste pagine, infatti, che lo scrittore ormai maturo affida la confessione sincera e disillusa del suo senso di fallimento. Il protagonista è Martin Eden, in parte alter ego di London e in parte personaggio d'invenzione, un rozzo marinaio che salva la vita del giovane Arthur, rampollo di una ricca famiglia, e viene quindi accolto in casa sua. Qui conosce la sorella di Arthur, Ruth, che diventa per Martin un'ossessione amorosa e un simbolo della società colta ed elegante verso la quale vorrebbe elevarsi. Un destino inaspettato ma fortemente perseguito lo porterà a diventare scrittore e a scoprire, amaramente, che non sempre la meta vale il viaggio.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Martin Eden acquistano anche Il curioso caso di Benjamin Button-The curious case of Benjamin Button di Francis Scott Fitzgerald € 5.70
Martin Eden
aggiungi
Il curioso caso di Benjamin Button-The curious case of Benjamin Button
aggiungi
€ 16.04

I libri più venduti di Jack London:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Martin Eden e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.4 di 5 su 8 recensioni)

5.0Rilettura preziosa, 26-11-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Letto da liceale e riletto ora a 50 anni mi ha ancora sorpreso e incantato. Penso che sia uno dei migliori libri di London con uno straordinario e altamente drammatico finale.
La storia e' in parte una autobiografia e i problemi trattati sono ancora di stupefacente attualità.
Lo consiglio a tutti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'infelicità di un sogno, 18-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo molto complesso del famoso Jack London che narra la storia di un giovane che insegue un grande sogno: diventare scrittore. Il romanzo percorre tutta la vita del protagonista soffermandosi sulla descrizione delle difficoltà via via incontrate dal giovane. Alla fine Martin riesce a realizzare il suo sogno, ma... La conclusione del romanzo è tutta da leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Martin Eden, 19-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il capolavoro di uno scrittore tormentato, capace di intravedere il futuro e di descriverlo con impressionante precisione. Martin Eden è un idealista, un personaggio tridimensionale che esce dalle pagine e accompagna il lettore attraverso dolorose esperienze, aspettative disilluse, e infine, nel momento del successo, un'infinita insoddisfazione della condizione umana, imperfetta e senza un senso. Bellissimo, con un finale di disarmante lucidità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'eterno sogno, 09-08-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
La sete di conoscenzae la voglia di vivere una vita veramente vissuta fadi Martin Eden un grande eroe moderno. Da eterno sognatore riuscirà a scalare le vette del suo successo. La sua vita lo porterà, inevitabilmente, a scontrarsi con il contesto storico nel quale vive. Autobiografico ma non solo. Critica storica e sociale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Martin Eden, 27-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ricchissimo di spunti e di argomenti, utili al lettore moderno così come a quello ottocentesco. Il libro parla di... Di... Sì, di letteratura, ecco. Di come sia difficile veder riconosciuto il proprio talento, e questo per colpa dell'infernale macchina editoriale e dei recensori ottusi che, ormai imprintati sui gusti del pubblico e ragionando solo in termini di vendite, sono incapaci di riconoscere il genio perfino quando ce l'hanno sotto il naso. Salvo poi accorgersi di aver buttato nel cesso l'occasione della vita e di averci smenato un sacco di soldi. Ma non è che al geniale scrittore vada poi meglio, perché proprio nel momento in cui vede riconosciuto il proprio valore e viene investito dal successo e da un bel fiume di denaro, ecco che dello scrivere e della letteratura non gliene frega più niente, e come un Salinger ante litteram decide di ritirarsi dal mondo e di sparire.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Martin Eden, 11-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Lettura pesante, ma sono io ad avere qualche problema con i romanzi ottocenteschi. Secondo me il romanzo poteva avere qualche pagina in meno. Molte situazioni sono ripresentate più volte nel libro. Ma quello che mi ha letteralmente entusiasmato è il finale del libro, a cui uno non penserebbe mai, conoscendo il protagonista, se non verso la fine del libro. Finale quindi triste, drammatico, ma inevitabile. A martin Eden, dopo aver combattuto contro le ingiustizie della vita non rimane che compiere e vincere anche l'ultima sfida. La sua forza di volontà che gli ha permesso di dimostrare il suo valore contro tutti e nonostante tutti gli permette di vincere anche alla fine. Inconsistente (almeno con l'occhio attuale) la figura di Ruth, che mi viene da domandarmi cosa ci abbia trovato Martin Eden per innamorarsene, ma si sa che il mondo è bello perché vario. Quindi il mio giudizio è che il libro ai miei occhi si rivaluta enormemente nel finale, senza questo finale il libro varrebbe un decimo del suo reale valore. In extremis quindi il mio voto è un bel 5.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Martin Eden, 13-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro drammaticamente meraviglioso che sembra ancora attuale. Le vicende di Martin, scrittore non capito e innamorato non corrisposto, rappresentano le beffe che il destino e la vita hanno in serbo per ognuno di noi. Jack London riesce a raccontare con bravura tutti i sentimenti e le angosce di un tormentato successo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Eden., 23-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Secondo me a J. London manca quel "quid" in più per essere veramente un grande.
Ma la storia di Martin Eden, diviso tra l'amore per la letteratura e l'amore per una ragazza della buona borghesia, determinato a raggiungere i suoi obiettivi, ma in parte respinto e deluso da quella stessa società a cui aspira di poter appartenere, è una storia importante. Ed il finale, emblemtico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO