€ 18.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Mappe per amanti smarriti

Mappe per amanti smarriti

di Nadeem Aslam

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: I narratori
  • Traduttore: Vezzoli D.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2004
  • EAN: 9788807016646
  • ISBN: 8807016648
  • Pagine: 382
  • Formato: brossura
Siamo in un'innominata città inglese, ai cui margini vive una comunità pachistana. Kaukab vive da quarant'anni in Inghilterra, non parla la lingua e cerca di non avere contatti con i bianchi. Donna semplice e ignorante, di stretta fede musulmana, lacerata tra le regole morali delle proprie origini e la realtà che la circonda, Kaukab rispecchia i conflitti che agitano l'intera comunità. Shamas, suo marito, è invece una sorta di libero pensatore, convinto che le due culture debbano e possano integrarsi. Suo malgrado s'innamora di Soraya, una giovane appena giunta dal Pakistan: un amore tragico, che lo renderà per sempre infelice. Un tentativo di descrivere il conflitto che nasce dalla precarietà dei sentimenti e dall'urto delle culture.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Una storia complessa , 18-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
In una imprecisata località inglese che fa pensare nei colori e nelle atmosfere più ad una città del pakistan, i due amanti Chanda e Jugnu vengono giudicati dispersi. Attorno a questo drammatico evento ruotano tanti altri personaggi con le loro vicende intrise di amore, erotismo, icomunicabilità, dolore, fanatismo religioso. Non è un romanzo particolarmente erudito, ma la sua articolazione lo rende intrigante ed interessante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Istruttivo, 10-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
La vicenda di questa famiglia immigrata è esemplare ed è narrata molto bene. Ogni componente esprime con la sua vicenda le difficoltà dell'integrazione causate dalla stretta osservanza delle tradizioni religiose o dall'ostilità del mondo esterno. C'è una figlia che vorrebbe studiare e invece viene costretta a un matrimonio combinato, una madre semi-analfabeta che incarna i peggiori stereotipi, un padre e due figli alla ricerca di una propria identità. Ma è nella descrizione delle piccole cose (il cibo, i rapporti con i vicini) che il libro getta una nuova luce e aiuta a meglio comprendere le complesse dinamiche che agiscono in questà comunità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO