€ 14.93€ 17.56
    Risparmi: € 2.63 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Malinconia

Malinconia

di Eugenio Borgna

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Campi del sapere
  • Edizione: 4
  • Data di Pubblicazione: gennaio 1999
  • EAN: 9788807101557
  • ISBN: 8807101556
  • Pagine: 208

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli

Note su Eugenio Borgna

Eugenio Borgna è nato il 22 luglio del 1930 a Borgomanero, un piccolo paese che conta circa 20.000 abitanti in provincia di Novara. Dopo aver conseguito il diploma di maturità, ha frequentato l’Università degli Studi di Torino, dove nel 1954 ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia. Successivamente, nel 1957, ha conseguito la specializzazione in Malattie nervose e mentali. A partire dal 1962 si è dedicato all’insegnamento di Clinica delle malattie nervose e mentali dell’Università di Milano. Dal 1970, per otto anni, è stato direttore dell’Ospedale psichiatrico di Novara e dal 1978 è responsabile del Servizio di Psichiatria dell’Ospedale Maggiore di Novara. Ha scritto un vasto numero di saggi, alternando volumi dedicati a professionisti e specialisti del settore a libri maggiormente divulgativi. Nella sua carriera gli ambiti di intervento su cui si è maggiormente concentrato sono relativi alle psicopatologie delle depressioni e delle schizofrenie in numerosi lavori.


 

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Malinconia e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 1 recensione)

3.0Bell'argomento ma prolisso, 20-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La malinconia o depressione esplorata nella sua forma psicopatologica, un viaggio nelle sue infinite sfumature. Ha un modo di scrivere originalissimo, Borgna: ellittico, ridondante, sembra volutamente sfuggire alle definizioni tagliate con l'accetta, alle conclusioni definitive, alle enunciazioni lineari, alle dimostrazioni. Ciò non toglie che a tratti risulti confuso e che non sempre si legga con facilità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO