Maigret a scuola

Maigret a scuola

4.0

di Georges Simenon


  • Prezzo: € 10.00
  • Nostro prezzo: € 9.50
  • Risparmi: € 0.50 (5%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 20 beenz o più.   Scopri come

Descrizione

Il maestro di Saint-André-sur-Mer, sperduto villaggio non lontano dalla Rochelle, si è spinto sino a Parigi per chiedere a Maigret di far luce sul delitto di cui è ingiustamente sospettato. Maigret, senza pensarci troppo, accetta. Forse, più che l'idea di scagionare un innocente, lo allettano le ostriche tipiche della zona, magari annaffiate da un vino bianco. La vittima è la "strega del paese", una vecchia bisbetica, bersaglio prediletto degli scherzi dei ragazzi. Ed è proprio uno di loro ad accusare il maestro. Non c'è altro a suo carico. Solo la testimonianza di un bambino. E la sorda diffidenza dell'intero villaggio nei confronti di chi non è del posto.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Maigret a scuola acquistano anche Le memorie di Maigret di Georges Simenon € 8.50
Maigret a scuola
aggiungi
Le memorie di Maigret
aggiungi
€ 18.00


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Maigret a scuola e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Maigret a scuola, 30-05-2012
di R. Roggi - leggi tutte le sue recensioni

Il commissario Maigret non è mai sordo ad una richiesta d'aiuto, soprattutto quando gli viene posta da chi lui ritiene sia nel giusto. In questo caso pare che tutte le carte vengano a sfavore del maestro di acuola che gli chiede collaborazione. I sospetti su di lui si basano soprattutto sui pregiudizi, ma a suo favore c'è solo la parola di un bambino. Come farà il commissario?




4.0Maigret a scuola, 12-04-2011
di A. Leofressi - leggi tutte le sue recensioni

Mi ha ipnotizzato, incollato alle pagine dalle prime righe fino alle ultime. Un suggestivo Maigret in trasferta.
I vizi nascosti della provincia sono un luogo comune di tanta letteratura, e di tanto cinema francese che qualcosa in comune con il belga Simenon deve pur avere (Chabrol, Rohmer, Truffaut) .
La differenza è nello stile della narrazione: scabro, fatto di impressioni e pennellate rapide, senza giudicare.
Nouvelle vague del giallo, assai distante dal modello inglese.





4.0Maigret fra i bambini .., 10-08-2010
di M. Scrocca - leggi tutte le sue recensioni

Simenon, fra le varie tematiche preferite nei suoi romanzi, riprende in questo Maigret quella del "diverso" del forestiero e del capro espiatorio.
Il maestro e la sua famiglia rappresentano, per il piccolo centro, la causa di tutti i mali, bersaglio facile per attribuire la responsabilità di qualsiasi cosa avvenga, persino di un omicidio, perchè si sa, il male viene sempre da fuori.
Non importa se sia davvero colpevole, tutti vogliono che sia stato lui.
Maigret affronta in maniera memorabile questa inchiesta in via del tutto ufficiosa, recandosi sul posto, trascorrendo il tempo nella locanda a bere vino biano, passeggiando e interrogando fino a quando non sente di essere uno di loro e capire chi e cosa nascondono tutti. In fondo, anche lui è nato nella provincia e ne conosce bene le meschinità, i pregiudizi e le dinamiche.





product