€ 15.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il maestro di Vigevano

Il maestro di Vigevano

di Lucio Mastronardi

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
L'ambiente che il romanzo ritrae è quello dei maestri elementari, categoria che il mondo economico non ha toccato e che continuano a sperare nelle promozioni di qualifica, nella pensione, negli scatti del "coefficente", in mezzo a un mondo sempre più avido di benessere realizzato in gran fretta.

Prodotti correlati:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

4.0Leggero e a volte spietato, 02-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Inizia molto bene, ma s'incrina nella seconda parte, perdendo forza emotiva e critica: le considerazioni del'io-narrante si susseguono, i morti si affastellano senza farci provare un'emozione. Ho addirittura evitato delle pagine, io che non lo faccio mai. Però mi è piaciuto, questo protagonista sempre in bilico tra la coscienza della nullità del "catrame" del decoro piccolo-borghese e la sua ricerca dell'assoluto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Capolavoro sull'arrivismo, 05-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Veramente bello! Un piccolo capolavoro sulla meschinita' e i pregiudizi che hanno caratterizzato specie nel secolo scorso la mentalita' piccolo-borghese. Non e' solo la storia del maestro Mombelli ma l'ipocrisia e l'arrivismo, sapientemente delineati, non sono finalizzati solo alla narrazione e risultano più attuali di quanto si possa immaginare. Insomma un piccolo capolavoro sull'arrivismo senza limiti di tempo..
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0"Mi vinci ma non mi convinci", 20-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro è diviso in tre parti, ma è una suddivisione solo formale, per così dire, perchè tutto il libro è imperneato sulle vicende personali e lavorative di Antonio Mombelli, maestro elementare di Vigevano, così come lascia ben intuire il titolo.A partire dalla seconda metà della seconda parte, la narrazione ha iniziato a prendermi, anche grazie ad una serie di inattesi e per questo graditi colpi di scena, che hanno reso le vicende sicuramente più interessanti. Per riassumere le mie impressioni calza a pennello l'affermazione riportata nel titolo, tratta dal libro e detta da un collega di Mombelli: pur avendo portato a termine la lettura, il libro non mi ha del tutto convinto, sebbene l'ipocrisia e l'arrivismo, sapientemente delineati, siano ben lungi dall'essere finalizzati solo alla narrazione e risultino anzi più attuali di quanto si possa immaginare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO