€ 7.99€ 8.50
    Risparmi: € 0.51 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Al limite estremo

Al limite estremo

di Joseph Conrad

3.5

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 4
  • Traduttore: Saraval L.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2010
  • EAN: 9788811364573
  • ISBN: 8811364574
  • Pagine: XXXVII-165
  • Formato: brossura
Pubblicato nel 1902, "Al limite estremo" è il più lungo dei racconti di Conrad, espanso fin quasi alle dimensioni di un romanzo. Un capitano di mare dal passato glorioso, Whalley, riesce a ottenere il comando di una piccola vaporiera, sulla quale si illude di esercitare un effettivo e completo controllo nonostante la sua quasi-cecità. Ma il proprietario della nave, un avido giocatore ansioso di incassare il premio dell'assicurazione, inganna il capitano e manda la nave a infrangersi su una scogliera: Whalley affonderà con la sua nave. Sebbene Conrad faccia qui mostra di denunciare la credula e ottimistica natura di un personaggio, il suo vecchio lupo di mare, la stucchevole ripetizione delle sue virtù e il risultante melodramma sviano da un'analisi pessimistica radicale della natura umana.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Al limite estremo, 03-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
L’estremo limite del titolo è quello al quale è arrivato il capitano Whalley. Una vita sulle navi in estremo oriente, una carriera da incorniciare, una personalità ammirata e temuta. Un uomo tutto d’un pezzo il capitano Whalley. In Inghilterra ha una figlia, che vive con il denaro che lui gli invia regolarmente. Una sventura lo costringe a vendere la sua bella nave e rimettersi in gioco su un battello il cui armatore Massy, un ex-macchinista che grazie ad una sostanziosa vincita ha acquistato il Sofala, è un uomo rancoroso, iracondo e untuoso. Ma il capitano Whalley che tiene solo al futuro della sua Ivy, si lega in società con Massy per far fruttare il ricavato della vendita della sua nave. Ma la sorte è avversa al capitano Whalley, che in un finale drammatico e inaspettato, sacrifica la sua vita proprio per far si che la figlia non debba patire la povertà. Il limite estremo di cui parla Conrad è una condizione in cui tutti si possono trovare una volta nella vita, ma il modo in cui Whalley sceglie di viverla non è da tutti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Al limite estremo , 24-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse meno noto di altri capolavori conradiani,conserva comunque grande fascinazione, tracciando con precisione scientifica indimenticabili personaggi
Ritieni utile questa recensione? SI NO