Il libro del sale

Il libro del sale

5.0

di Monique Truong


  • Prezzo: € 14.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

La voce sensuale di Binh, giovane cuoco vietnamita, rievoca le disavventure che l'hanno portato dalla terra natale sotto l'imperio francese alla Parigi degli anni Trenta, attraverso le onde salate dell'oceano. Un oceano su cui si dilata la pena per il distacco dalla madre e da un amore rovinoso, che ha infranto insieme i codici eterosessuali e quelli del potere coloniale. Amareggiato dalla nostalgia, nel 1929 Binh approda come cuoco in quell'alloggio parigino al 27 Rue de Fleurus dove Gertrude Stein e la compagna Alice B. Toklas, eccentriche americane già famose nella capitale, ammettono pochi privilegiati ai tè pomeridiani e ai loro studiati banchetti. Binh capisce a stento il francese: la sua ricca voce interiore si strozza nel silenzio o nel tentativo di assimilare le parole straniere. È un alieno che con le sue arti penetra delicato nei corpi altrui, per rivelare il sapore delle passioni. La maestria culinaria con la quale seduce le due gaudenti e rigorose Mesdames s'intreccia con la fascinazione per i modi in cui il desiderio s'incarna nel cibo e s'intesse nelle parole.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Una scoperta: da leggere!, 29-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il racconto della vita di un giovane vietnamita, dapprima garde-manger nella cucina del Governatore-Generale a Saigon, poi in mare, nelle cucine delle navi, infine a Parigi, nelle cucine di tanti Monsieur e Madame, cuoco con alloggio, per poi approdare al 27 rue de Fleurus, presso le Stein, sue Mesdames americane per sei anni, fino alla loro partenza per gli Stati Uniti. Il racconto della solitudine e della tristezza di un domestico vietnamita a Parigi, della sua battaglia quotidiana con la lingua francese, della sua routine "3 pasti al giorno 6 giorni la settimana domenica libera". Il racconto della sua storie d'amore. Il racconto della sua infanzia a Saigon, trascorsa nella cucina con il pavimento in terra battuta di sua madre, tra i fagottini di riso e banana cotti a vapore da vendere al mercato di Saigon e le storie sul Principe dotto che lei gli raccontava; e di un cattivo padre. Il racconto di tante ricette, ingredienti e marinature.
Ritieni utile questa recensione? SI NO