Cerca
 
 

Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra

Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra

di Roald Dahl


  • Prezzo: € 9.00
  • Nostro prezzo: € 8.55
  • Risparmi: € 0.45 (5%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 9 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

Descrizione

Mr. Buggage è il proprietario di una libreria antiquaria londinese; insieme alla sua assistente (e amante) trascorre gran parte della giornata nel retrobottega, dedicandosi più alla lettura di necrologi che alla vendita dei libri. Eppure gli affari vanno bene e un giorno i due decidono di concedersi una vacanza in Marocco in alberghi esclusivi. Come si scoprirà, il successo economico non nasce da una oculata gestione delle vendite, ma... Il volume è completato da un altro racconto, "Lo scrittore automatico", storia di una grande macchina in grado di sfornare best seller a ripetizione.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra acquistano anche In solitario. Diario di volo di Roald Dahl € 12.00
Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra
aggiungi
In solitario. Diario di volo
aggiungi
€ 20.55

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)


5.0Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra, 04-04-2011
di P. Ferrarelli - leggi tutte le sue recensioni

Letto in un giorno scarso. Me ne è stata raccomandata la lettura da uno scrittore. "Il libraio che imbrogliò l'inghilterra" è un racconto stupendo, agile, fantasioso, intrigante. Condotto con una scrittura agile ma con un gusto della descrizione quasi gogoliano, e forse anche una parte dell'humor viene dal vecchio Gogol.
"Lo scrittore automatico" brilla meno per scrittura, anche se l"epesegeticamente" di p. 60 è un capolavoro di humor.
Entrambi fanno riflettere sul mondo della cultura, e non sono poi così sicuro che le agenzie letterarie e gli editor non stiano rendendo tutti gli scrittori uguali e automatici.
Gran libro, scritto bene, fa riflettere, fa pensare fa ridere, intrattiene e trattiene nella lettura. Ottimo davvero.


Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra, 27-09-2010
di G. De lista - leggi tutte le sue recensioni

Due racconti di un grande scrittore. Mi è piaciuto soprattutto "Lo scrittore automatico", notevole metafora di uno degli aspetti inquietanti della modernità industriale.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO