€ 18.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Le libertà negate. Come gli italiani stanno perdendo i loro diritti

Le libertà negate. Come gli italiani stanno perdendo i loro diritti

di Michele Ainis

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Rizzoli
  • Data di Pubblicazione: 2004
  • EAN: 9788817001410
  • ISBN: 8817001414
  • Pagine: 391
La nostra società deve fare i conti con un paradosso: tutti noi abbiamo possibilità di scelta a prima vista infinite, eppure i margini di libertà si sono drasticamente ridotti. Un caso esemplare è quello della privacy: mai si sono levate tante voci a difenderla, mai sono state scritte tante leggi per tutelarla e mai sono stati tanto potenti e numerosi gli apparati che la violano a nostra insaputa. Il saggio illustra i molti casi di libertà negate e diritti coartati: da quelli dei malati a quelli degli imputati, dei consumatori, degli elettori, degli immigrati, dei poveri, di bambini e genitori. Queste istantanee compongono il ritratto di una nazione che ancora non si è resa conto di essere sempre meno libera.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Interessante, 06-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro raggruppa in ordine alfabetico tutti i settori nei quali la vita degli italiani (e non solo) sta perdendo libertà e diritti. L'ho letto alcuni anni fa, e devo dire che la situazione mi sembra peggiorata da quando il libro è uscito...
Ritieni utile questa recensione? SI NO