Lettera a una professoressa

Lettera a una professoressa

di Lorenzo Milani


  • Prezzo: € 10.00
  • Nostro prezzo: € 8.50
  • Risparmi: € 1.50 (15%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Disponibilità immediata
Ordina entro 15 ore e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedi 28 Luglio (Scopri come)
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 9 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

Descrizione

La profonda, anche se scomoda, obbedienza alla Chiesa, la fedeltà alla propria parrocchia, il rifiuto di strumenti potenti e consumistici (televisione, cinema, bar...) e l'esclusiva dedizione di don Milani alla gente del suo popolo, hanno fatto di Barbiana il luogo dell'incarnazione e della sovranità suprema raggiungibile dall'uomo.

Dettagli del libro

Acquistali insieme:

Lettera a una professoressa
aggiungi
Corpi invasi e viaggi dell'anima. Santità, possessione, esorcismo dalla teologia barocca alla medicina illuminista
aggiungi
€ 37.50

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su Lettera a una professoressa e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 4 recensioni)


5.0Un classico, 16-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di I. Ferrari - leggi tutte le sue recensioni

Da valutare tenendo conto anche che è stato scritto negli anni 60: è evidente che dal punto di vista storico' si tratta di un capolavoro (un testo concepito in questo modo era rivoluzionario, non solo per il contenuto ma anche per come è stato strutturato e realizzato) . Credo comunque che abbia ancora molto da dire anche oggi: il valore dell'istruzione, la volontà di difendere gli svantaggiati, l'impegno, ecc. Sono alcuni degli ideali che traspaiono da questo libro.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0Scottante, 12-01-2012
di C. Graziani - leggi tutte le sue recensioni

Per molte cose don Milani aveva visto giusto: la scuola rischia tutt'ora di ghettizzare gli studenti che partono svantaggiati. MA è vero anche che sparava un po' troppo a zero e lanciava anche accuse pesanti, arrivando a scadere nel qualunquismo e nella provocazione fine a se stessa. Il fatto è che dalla prima riga all'ultima, il linguaggio trasuda aggressività poco costruttiva, tutt'altro che aperta al dialogo. COsì non è il modo migliore per ottenere cambiamenti.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Lettera a una professoressa, 01-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di M. Maniscalchi - leggi tutte le sue recensioni

La scuola di Barbiana dovrebbe essere e restare per sempre un grande esempio per chiunque abbia a che fare con la scuola di oggi!

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0sempre attuale, 06-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di S. Galli - leggi tutte le sue recensioni

Denuncia dei rischi di una rigida ed ottusa meritocrazia applicata alla scuola, che rischia di emrginare e lasciare indietro gli studenti più difficili, i quali invece necessitano di più impegno e attenzione da parte degli insegnanti. Questo testo è un prezioso insegnamento e dovrebbe costituire un punto di riferimento per tutti coloro che operano nel settore scolastico, a qualsiasi livello.

Ritieni utile questa recensione? SI  NO