€ 16.53
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Lettera a Berlino

Lettera a Berlino

di Ian McEwan

4.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Supercoralli
  • Traduttore: Basso S.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 1997
  • EAN: 9788806118020
  • ISBN: 8806118021
  • Pagine: 253

Note su Ian McEwan

Ian McEwan è nato ad Aldershot il 21 giugno del 1948. Ha esordito nella narrativa nel 1975, con la raccolta di racconti brevi intitolata “Primo amore, ultimi riti”. Nella sua attività di scrittore ha pubblicato anche un’altra raccolta di racconti, “In between the sheets”, del 1978. Per quanto riguarda i romanzi Ian McEwan ha esordito nel 1978 con il romanzo dal titolo “Il giardino di cemento”. A questo romanzo ne sono seguiti altri nove. Per i toni e le atmosfere che caratterizzano quasi tutte le sue opere, Ian McEwan è stato soprannominato Ian Macabre. Molti suoi romanzi sono stati trasposti in film. Nella sua carriera, lo scrittore ha ricevuto numerosi premi letterari. Ian McEwan si è anche dedicato alla sceneggiatura e alla narrativa per bambini.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Ian McEwan:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 4 recensioni)

5.0Lettera a Berlino, 09-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ambientato in piena guerra fredda a Berlino questo romanzo di McEwan rende molto bene l'atmosfera cupa e di diffidenza del periodo storico. Tra spie e colpi di scena il timido protagonista avrà modo di innamorarsi e riscattarsi. La lettura scorre e viene voglia di sapere cosa accadrà alla fine pagina dopo pagina. Bello
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Non proprio per tutti, 16-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Personalmente la cosa che mi ha colpito di più è stata una scena davvero raccapricciante, che mi ha fatto chiudere il libro. Va bene la spy-story, ma quelle pagine sembrano degne di un film dell'orrore, anzi peggio: la relativa trasposizione cinematografica fa meno impressione. McEwan ha scritto di meglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Lettera a Berlino, 01-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Storia decisamente interessante.
Efficaci le descrizioni delle location e delle varie situazioni.
I capitoli si susseguono con un buon ritmo e si salta da una parte all'altra senza perdersi.
I personaggi sono caratterizzati molto bene.
Un paio di colpi di scena sono decisamente inaspettati e di grande impatto.
Ian ci fa vedere dove a volte possa arrivare la fantasia.
Ci illustra anche quanto il sesso può rincoglionire un uomo, specie se mischiato alla voglia di potere e possessione.
Molto meglio fare all'amore.
Consigliatissimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0lettera a berlino, 25-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Una spy-story al tempo della guerra fredda, a tratti commovente. Un McEwan in gran forma firma un romanzo che vuol essere un'indagine sulle debolezze e il bisogno d'amore di noi tutti. Traduzione davvero fantastica a cura di Susanna Basso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO