Latte versato

Latte versato

4.0

di Chico Buarque


  • Prezzo: € 13.00
  • Nostro prezzo: € 11.05
  • Risparmi: € 1.95 (15%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
 Questo prodotto appartiene alla promozione  Feltrinelli

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Eulálio d'Assumpção, io narrante di "Latte versato", rivive i cento anni della sua vita mentre giace moribondo. Nei dettagli di una biografia ossessionata dalla figura della moglie Matilde (mulatta sensuale e libertina) e dallo sgretolamento della sua passata grandeur si snoda, in un inarrestabile monologo venato di lirismo amaro, rabbia e rimpianto, ma anche di una irresistibile ironia, l'affresco di una saga familiare le cui origini risalgono allo splendore della corte di Rio de Janeiro e arrivano a oggi, seguendo una curva discendente di ineluttabile declino. Nella prosa dello scrittore brasiliano si costruisce il registro demodé di un uomo ostinatamente ancorato a un tempo che non è più, a un Brasile d'antan che sopravvive appena nel fragile territorio dell'illusione.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Latte versato e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Latte versato, 31-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Opera magistrale, davvero ben orchestrata. Consigliato.
La prima cosa che mi è venuta in mente mentre leggevo "Latte versato" è stata un'altra saga, quella dei Buenda di "Cent'anni di solitudine". Anche qui assistiamo all'ascesa, alla gloria e al progressivo disfacimento di una famiglia gli Assumpo, dove la realtà si trascolora nel mito, dove i ricordi diventano confusi, dove i nomi sempre uguali avvolgono la narrazione di mistero e confondono il lettore e il narratore.
Cambia lo stile, più asciutto (il libro ha solo 140 pagine) , che procede come un confuso flusso di coscienza. Ed è forse proprio nello stile che sta la forza del romanzo, che coinvolge il lettore, lo fa soffrire per la sorte di Matilde (moglie del narratore) e gli rende difficile staccarsi dalla pagina.
Ritieni utile questa recensione? SI NO