€ 42.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Jacomo Tintoretto e i suoi figli. Storia di una famiglia veneziana

Jacomo Tintoretto e i suoi figli. Storia di una famiglia veneziana

di Melania G. Mazzucco

5.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Rizzoli
  • Edizione: 2
  • Data di Pubblicazione: novembre 2009
  • EAN: 9788817030380
  • ISBN: 8817030384
  • Pagine: 1020
  • Formato: rilegato
Frutto di oltre dieci anni di studi e ricerche, ricco di documenti inediti e originali, rintracciati da Melania Mazzucco negli archivi veneziani, "Jacomo Tintoretto e i suoi figli" è la seconda parte del dittico che, col romanzo "La lunga attesa dell'angelo", l'autrice ha dedicato al grande maestro, passando così dalla libera interpretazione dei fatti e dalla dimensione fantastica dei personaggi all'indagine appassionata di una possibile verità storica. L'opera storico-documentaria rappresenta un vero e proprio monumento alla grandezza e alla complessità di un pittore immenso, inventore di sterminati teleri narrativi, affollati da centinaia di personaggi e animati da violenti chiaroscuri - un artista ambizioso e discusso, scorretto e devoto, colto e popolare, eccentrico e conformista, incalzato da un perenne furore creativo. In un dialogo continuo e attraverso un confronto serrato con le sue opere, Melania Mazzucco ricostruisce minuziosamente la vita del "più terribile cervello che abbia avuto mai la pittura". Ma, accanto al protagonista, come in una delle sue tele brulicanti, dal buio della storia riemergono le figure dei suoi familiari: il padre, la giovane moglie Faustina, le figlie suore, i nipoti rinnegati. Una caleidoscopica galleria di ritratti che compone l'affresco di una città unica e irripetibile, Venezia: attraversata casa per casa, esplorata nei fondachi, sui moli, nei bordelli, nelle botteghe e nei monasteri, rivelata in ogni aspetto delle sue attività e dei suoi costumi.

Note su Melania G. Mazzucco

Melania Gaia Mazzucco è nata a Roma il 6 ottobre del 1966. E’ la seconda figlia di Andreina e dello scrittore Roberto Mazzucco. Dopo aver conseguito il diploma di maturità presso il Liceo Classico Mamiani, si iscrive all’ Università “La Sapienza” di Roma, dove nel 1992 consegue la laurea in Storia della Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea. Parallelamente agli studi universitari, tra il 1988 e il 1990 frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ottenendo il diploma in sceneggiatura. Il suo esordio nel campo della narrativa avviene nel 1992, con il racconto intitolato “Seval”, che venne pubblicato sulla rivista Nuovi argomenti. Tra il 1992 e il 2002 lavora per l’enciclopedia Treccani, seguendo la sezione Letteratura e spettacolo. Nel 1995 assieme a Luigi Guarnieri scrive “Una pallida felicità. Un anno nella vita di Giovanni Pascoli”. L’opera, prodotta dal Teatro Stabile di Torino, vinse nel 1996 la Medaglia d’oro IDI come miglior opera drammatica italiana. Con il suo primo romanzo, “Il bacio della medusa” (1996), arriverà finalista allo Strega, Premio che riuscirà a vincere nel 2003 con il romanzo “Vita”. Autrice di numerosi romanzi, radiodrammi e opere, Melania G Mazzucco ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti. Ha lavorato per numerosi quotidiani e rivista, sia in Italia sia all’estero. Attualmente collabora con il quotidiano la Repubblica.
 

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Melania G. Mazzucco:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Opera biografica, 06-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non bisogna farsi spaventare dal volume e dall'importanza dell'opera della Mazzucco. Chi ama l'arte trovera' questa ricostruzione storica affascinante e utile, una serie di informazioni precise e documentate, scritte con eleganza e vero talento, un Tintoretto che viene immediato immaginare in carne ed ossa tra le calle di Venezia, attorniato dalla sua amatissima famiglia al lavoro con la passione che gli era propria. Amanti dell'arte leggetelo assolutamente!
Ritieni utile questa recensione? SI NO