€ 18.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Itaca. Eroi, donne, potere tra vendetta e diritto

Itaca. Eroi, donne, potere tra vendetta e diritto

di Eva Cantarella

3.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Campi del sapere
  • Edizione: 4
  • Data di Pubblicazione: settembre 2002
  • EAN: 9788807103186
  • ISBN: 8807103184
  • Pagine: 237
Ai racconti confluiti nei poemi omerici era affidato il compito di trasmettere di generazione in generazione il patrimonio culturale dei greci. Le istituzioni religiose, i valori, i meccanismi del controllo sociale, la vita familiare che l'Iliade e l'Odissea mettono in scena sono quelli di una società realmente esistita, e l'Itaca di cui questo libro si occupa è una piccola città greca che tra il nono e l'ottavo secolo a.C. sta assumendo i caratteri della polis. Il volume illustra le caratteristiche di questa città, la sua organizzazioni politiche, i meccanismi sociali, le sanzioni, la nascita delle istituzioni giuridiche, il rapporto tra pubblico e privato, le credenze religiose dei suoi abitanti, in altre parole la loro vita e la loro mentalità.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Itaca., 11-08-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Il titolo in parte inganna e forse sminuisce il grande lavoro dietro questa opera, perché non c'è solo Itaca in questo saggio, c'è la cultura micenea, l'archeologia, la mitologia, la filosofia e la letteratura greche (Omero a parte, ovviamente) per finire in trionfo con una lunga e interessantissima dissertazione sull'antropologia del diritto.
La Cantarella lo annuncia già nella premessa: il libro si può leggere a due livelli. Il primo si basa solo sul testo, ed è riservato ai lettori non specialisti del settore; il secondo, che al testo affianca l'imponente apparato di note bibliografiche, è adatto agli studiosi della materia.
I curiosi e gli appassionati del poema omerico, della sua controversa storia ed esegesi, del simbolismo che lo percorre e lo anima, non possono non leggere questo libro. Iniziando dal concetto di poesia orale e della sua valenza didattica oltre che di intrattenimento, la Cantarella ci porta dentro un mondo incantato, su cui molti di noi hanno sognato già dai banchi della scuola media. Ulisse e la sua
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Mi aspettavo di più, 30-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
“Viziato” da altri libri dell’autrice che avevo già letto – “L’ambiguo malanno”, “Passato prossimo” e “Secondo natura” (alle cui recensioni rimando) – mi aspettavo di più da questo libro che ho trovato invece meno interessante e meno istruttivo dei precedenti, ma resta comunque una lettura pregevole, complice anche il peculiare stile della Cantarella.
Ritieni utile questa recensione? SI NO