L' isola dei pirati

L' isola dei pirati

3.0

di Michael Crichton


  • Prezzo: € 18.60
  • Nostro prezzo: € 17.48
  • Risparmi: € 1.12 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

1665. La Giamaica, remoto avamposto della corona britannica nei cuore dei Caraibi, è circondata dalle potenti colonie spagnole, i vicoli della sua capitale, Port Royal, sono popolati di avventurieri, tagliagole e donne di malaffare, in cerca di fortuna tra le taverne e il molo. Nella calura tropicale è difficile sopravvivere e troppo facile morire, tra malattie, vendette e regolamenti di conti. L'oro che gli spagnoli mandano dal Nuovo al Vecchio Mondo è una tentazione irresistibile, soprattutto per lo spregiudicato capitano Charles Hunter. Del resto, la legge inglese protegge i corsari che riescono a farla franca... La voce che gira è sempre più insistente: nel porto di un'isola vicina, Matanceros, è ancorato il galeone El Trinidad, che deve portare il suo tesoro verso la Spagna. La rada è protetta da un forte inespugnabile, sotto la stretta sorveglianza del sadico capitano Gazalla. L'oceano è pattugliato dalla flotta spagnola, la giungla di Matanceros è impervia e fittissima, la fanteria e l'artiglieria spagnole sono all'erta. Ma non basta per fermare l'ambizioso Hunter, che sceglie a uno a uno i membri del suo equipaggio e architetta un piano diabolico. L'isola dei pirati è stato ritrovato nel computer di Michael Crichton dopo la sua prematura scomparsa. Uno degli scrittori più amati di tutti i tempi ci ha lasciato un'avventura mirabolante, ambientata in un'epoca feroce e imprevedibile.

In sintesi

Il nuovo libro di Michael Crichton, "L'isola dei pirati". Un Crichton inedito, travolgente, magnifico come "Jurassic Park", una storia d'azione e di suspense che ricorda "La grande rapina al treno".

Note sull'autore

John Michael Crichton nacque a Chicago il 23 ottobre del 1942. Era il figlio di di John Henderson Crichton e Zula Miller. E’ cresciuto a Long Island, assieme ai genitori, alle sorelle Kimberly e Catherine e al fratello Douglas. Nel 1964 ha conseguito il diploma presso la Harvard University di Cambridge, nel Massachusetts. Successivamente ha proseguito gli studi presso la Harvard Medical School, dove nel 1969 si è laureato in Medicina e Chirurgia. A venticinque anni scoprì di essere affetto da una forma benigna di sclerosi multipla. Tra il 1969 e il 1970 ha frequentato alcune lezioni presso il Salk Institute for Biological Studies di La Jolla, in California, con l’obiettivo di prepararsi a svolgere la professione medica. Già durante questo periodo però Michael Crichton manifestava una forte passione per la scrittura, che lo ha portato a scrivere alcuni racconti con lo pseudonimo di John Lange e Jeffrey Hudson. Divenuto medico, ha poi deciso di abbandonare la professione per dedicarsi completamente alla narrativa. Tra i primi romanzi di Crichton vi è anche “Andromeda”, un romanzo di fantascienza del 1969 per il quale l’autore viene considerato uno dei padri del genere narrativo del thriller tecnologico. Grazie al denaro che è riuscito a mettere da parte con la vendita delle sue opere giovanili, Crichton ha potuto dedicarsi anche alla sua seconda grande passione: i viaggi. Ha viaggiato in tutto il mondo, traendo spunto per le opere successive. Si occupò anche di sceneggiatura e lavorò a stretto contatto con importanti registi, tra cui Steven Spielberg. Nel 1989 mentre discutevano sulla sceneggiatura della serie televisiva E.R. - Medici in prima linea, Crichton raccontò a Spielberg del romanzo che stava scrivendo, “Jurassic Park”. Il romanzo uscì nel 1990 e i diritti del libro furono acquistati da Spielberg ancora prima che l’opera venisse pubblicata. Nel 1993 Jurassic Park di Spielberg esce nelle sale cinematografiche. Sia il romanzo che il film ebbero un incredibile successo, tanto che Crichton ne scrisse il seguito (“Mondo perduto”, del 1995) il quale fu nuovamente adattato da Spielberg in un sequel cinematografico. Autore prolifico, i romanzi di Crichton hanno complessivamente venduto 150 milioni di copie. John Michael Crichton si è sposato e ha divorziato 4 volte. È morto a Los Angeles il 4 novembre 2008.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano L' isola dei pirati acquistano anche La vera storia del pirata Long John Silver di Björn Larsson € 17.39
L' isola dei pirati
aggiungi
La vera storia del pirata Long John Silver
aggiungi
€ 34.87

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di Michael Crichton:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.0 (3.1 di 5 su 8 recensioni)

4.0L'isola dei pirati, 20-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un argomento senza dubbio inusuale per Michael Crichton, tanto da far sospettare che la penna che lo ha scritto non sia solamente la sua. Pur tuttavia la vita di questo gruppo di pirati è descritta in modo dettagliato, quasi divulgativo, e in questo riconosciamo il taglio di Cricthon, oltre che, naturalmente, per l'emozione dell'avventura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Non è il suo genere..., 28-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
... Ma lo stile sembra il suo, inconfondibile!... Libro pubblicato dopo la morte, non affronta i soliti temi crichtoniani nè si presenta come un giallo, è bensì un libro sui pirati, con le loro vite, avventure e storie... Tutto ben delineato e ben argomentato dall'autore.
Forse non è il suo genere, forse non è stato scritto interamente da crichton ma se usciranno altri libri di michael sicuramente sarà un motivo per ricordare un grande autore
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Pirati, 03-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro di Crichton è stato pubblicato dopo la sua morte. L'argomento trattato non è uno dei suoi usuali: manca la fantascienza, ma il brivido dell'avventura è tutto lì. Le avventure del corsaro Charles Hunter e del governatore giamaicano Almont sono avvincenti e riportano il lettore ad atmosfere vissute leggendo i libri quando era un ragazzino.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0L'isola dei pirati, 28-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro è stato pubblicato dopo la morte del grande autore. Purtroppo, per chi ne ha amato i romanzi, è evidente che non è certamente al livello delle sue precedenti pubblicazioni: si nota che lo scrittore avrebbe voluto e dovuto darci un'altra occhiata. Per chi non conosce Crichton, suggerisco di iniziare a leggere dapprima altri suoi libri.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Boiata, 17-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo postumo del defunto scrittore Crichton Michael (quello di Jurassic Park). Questo libro lo comprai immediatamente dopo aver letto e sentito dai tg che fosse il capolavoro postumo dello scrittore (Il quale secondo me ne ha scritti tanti altri di bei libri). Lo lessi in un paio di settimane ma la storia secondo me non è all'altezza del genio che era Crichton e dopo averlo letto, riflettendoci un pò, pensai: Ma è uscito perchè è un capolavoro o perchè l'editore americano voleva incassare ancora qualche soldo da lui? Mah, chi può dirlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Mediocre!, 18-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro pubblicato postumo alla morte del grande autore, non è senz'altro il prodotto più splendente dell'intera opera letteraria dello scrittore americano. Molto semplice(fin troppo)nelle descrizioni,nello svolgimento della trama e nel linguaggio,a tratti più un libro per bambini che altro,ha comunque un'ottima scorrevolezza che permette di poter terminare la lettura in breve tempo. Un buon "passatempo", specialmente l'estate sotto l'ombrellone.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Mi ha fatto tornare bambino..., 20-01-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
E' il primo libro di Crichton che leggo e mi è davvero piaciuto, è riuscito a farmi immergere nell'atmosfera dei malsani borghi frequentati dai pirati, la trama è un pò scontata ma riesce a catturare l'attenzione del lettore...leggerò sicuramente altri suoi titoli
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Deludente, 05-01-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Racconto scontato e dettagli storici/folkloristici meno curati rispetto ad altri romanzi dello stesso autore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO