L' isola dei morti

L' isola dei morti

3.5

di Valerio M. Manfredi


  • Prezzo: € 9.00
  • Nostro prezzo: € 6.30
  • Risparmi: € 2.70 (30%)
Offerta realizzata in ottemperanza alla "Legge Levi" (27 luglio 2011, n. 128) che disciplina l'applicazione degli sconti sui libri in Italia, in particolare Art. 2, Comma 5, Lettera f.
Disponibilità immediata
Ordina entro 10 ore e 24 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo venerdi 3 Luglio   Scopri come

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Outlet libri


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 12 beenz o più.   Scopri come

Descrizione

Questa storia prende avvio e ispirazione dal rinvenimento e dallo scavo di due relitti medievali affondati presso l'isola, oggi sommersa in laguna, di San Marco in Boccalama, usata come luogo di sepoltura, se non di discarica, dei morti della peste del 1348. L'autore raccoglie gli elementi documentali di base di questa importante impresa archeologica ma rimescola completamente le carte per far partire un'avventura che subito decolla verso la dimensione dell'intrigo, del mistero e della caccia affannosa a un tesoro scomparso. Non si tratta di monete d'oro e d'argento né di un bottino di guerra dei marinai della Serenissima. Si tratta di un tesoro che nessuna somma di denaro potrebbe mai pagare, un patrimonio dell'anima, l'eredità di una mente superiore.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano L' isola dei morti acquistano anche I re del nord di Bernard Cornwell € 6.75
L' isola dei morti
aggiungi
I re del nord
aggiungi
€ 13.05


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su L' isola dei morti e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 11 recensioni)

2.0L'isola dei morti, 05-03-2012
di T. Longo - leggi tutte le sue recensioni

Valerio Massimo Manfredi si è cimentato in un romanzo breve che, purtroppo, si è rivelato una piccola delusione. L'idea di base è attima, ma non è sviluppata a sufficienza e il finale sembra troncare un romanzo ancora non nato. Peccato, il grande romanziere che rende affascinante la storia questa volta non è riuscito pienamente nel suo intento.




3.0L'isola dei morti, 05-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di S. Marcello - leggi tutte le sue recensioni

Anche a me questo libro di Manfredi mi ha parecchio deluso. Non è sviluppato a dovere, l'idea era molto interessante, e ne sarebbe potuto uscire un grande romanzo, ma non è accaduto. Il finale poi sembra che veramente dal libro siano andati persi parecchi capitoli, perchè tutta questa fretta di concludere? Che peccato!




3.0Non all'altezza di Manfredi, 26-09-2011
di G. Cembalo - leggi tutte le sue recensioni

Rimasta entusiasta dalle precedenti letture di Manfredi, ho acquistato questo n-mo libro dell'autore. L'argomento è interessante, la lettura scorrevole, ma l'opera non è all'altezza delle altre che ho letto dello stesso autore. Il finale è un pò troppo vago, lascia troppa immaginazione al lettore. Peccato!




3.0E poi?, 23-08-2011
di M. Furia - leggi tutte le sue recensioni

Scritto bene e abbastanza scorrevole, anche l'idea iniziale sembra davvero geniale, ma... La fine (o non fine, si potrebbe dire) è davvero deludente. Insomma, capisco il finale aperto, ma qui mancano almeno la metà dei capitoli per capire come si svilupperà la storia e cosa ne sarà dei protagonisti e dei presunti colpevoli. Insomma, l'autore lascia un po' troppo all'immaginazione del lettore.




3.0L'isola dei morti, 04-05-2011, ritenuta utile da 7 utenti su 70
di S. Murgia - leggi tutte le sue recensioni

Un po' troppo affrettato, sia lo sviluppo della trama che il finale, da Manfredi ormai siamo abituati ad aspettarci ben altro. Comunque questo libricino è molto carino, intrigante e coinvolgente, peccato per il poco sviluppo che l'autore gli ha dedicato, perché era proprio una bella idea quella del manoscritto di Dante.




1.0Delusione, 19-11-2010
di A. Raimondi - leggi tutte le sue recensioni

Per una volta Manfredi mi delude con un romanzo di cui si poteva davvero fare a meno.




3.0Quando l'ho trovato in edicola... , 01-10-2010
di G. Guy - leggi tutte le sue recensioni

...la prima cosa a cui ho pensato è stato il dipinto omonimo di Arnold Böcklin... inquietante e cupo... poi ho iniziato a leggere e questa immagine mi ha accompagnato in un breve viaggio a Venezia in cerca di un tesoro perduto legato alla figura di Dante Alighieri, tra complotti e raggiri... detta così sembra interessante ed avvincente... invece purtroppo Manfredi credo abbia sprecato delle buone idee per un libretto 'mordi e fuggi', un pò confuso a tratti inconcludente... peccato!




3.0E quindi?, 14-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di M. Zedda - leggi tutte le sue recensioni

Tutto inizia col ritrovamento di una nave del quattordicesimo secolo sul fondo della laguna di San Marco in Boccalama.
Mentre gli archeologi sono impegnati a liberare il relitto dal fango che lo ricopre, uno di essi, Lucio Masera, scopre che qualcosa è stato sottratto....ma di che cosa si tratta? E soprattutto, è stato davvero sottratto qualcosa? Le persone che ritiene coinvolte nel losco affare sono davvero colpevoli?
L'archeologo coinvolgerà in questa indagine Rocco Barrese, filologo romanzo, insegnante di letteratura e linguista poliglotta, gli archeologi Marras e Alberto Fossa, l'informatico Agostino Fanti.
La trama è ben sviluppata, l'idea è buona, la narrazione scorrevole e appassionante, ma....il finale dove è?
Ho addirittura pensato di aver acquistato un'edizione a puntate!
Non c'è una fine, non si capisce se le supposizioni sull'identità dell'oggetto rubato siano esatte, se i colpevoli siano colpevoli e perchè, che fine facciano.
Insomma, un romanzo a metà, o a soluzione aperta, o che vuol lasciare spazio al'immaginazione.
Lettura piacevole e leggera, consigliata solo se si reggono le delusioni.





4.0L'isola dei Morti, 11-09-2010
di A. Colombo - leggi tutte le sue recensioni

Romanzo leggero che si fa leggere in un paio di ore. Intrigante la storia raccontata anche se interamente di fantasia. Quello che rende particolare questo libro e in generale tutti quelli di Manfredi, è lo stile che riesce a coinvolgere il lettore, trasportandolo in un'altra dimensione a vivere in prima persona la storia narrata.




3.0Un racconto breve, 03-08-2010
di R. Vardanega - leggi tutte le sue recensioni

Un breve racconto di Manfredi ambientato a Venezia. A me Manfredi piace molto, ma obiettivamente in questo libro, bello fin quasi alla fine, mi delude per il finale "anomalo".




product