€ 12.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Ishtar 2. Cronache dal mio risveglio

Ishtar 2. Cronache dal mio risveglio

di Antonia Arslan


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: novembre 2010
  • EAN: 9788817043694
  • ISBN: 8817043699
  • Pagine: 111
  • Formato: rilegato
Ishtar 2 è un reparto di Rianimazione, dove Antonia Arslan, inghiottita dal coma all'improvviso, è stata ricoverata per 20 giorni, angoscianti per chi le voleva bene e spaventosi per lei, che forse non era così assente. Eppure in quella nuova dimensione la sua vita si è accesa come per incanto, l'ospedale si è fatto ora castello in cui si aggirano dolci presenze capaci di fugare paure e solitudine, ora giardino dove l'erba è un tappeto morbido. Il lento recupero ha avuto il sapore di una rinascita. La gola, come carta vetrata subito dopo il risveglio, ha ritrovato il respiro e restituito la voce a una generosa e affascinante cantastorie. Le sue dita si sono messe a correre sulla pagina trasformando quell'esperienza in racconto. Ne sono nate queste pagine toccanti e allegre perché, persino tra le pareti di quella stanza d'ospedale, Antonia Arslan è rimasta una bambina capace di osservare il mondo con lo sguardo rapito di chi ancora non sa. Quello sguardo che le ha permesso di commuovere i suoi lettori narrando l'eccidio armeno e l'incendio di Smirne. E di dirci oggi ciò che ha visto dalle finestre di quel castello sul mare.

Note su Antonia Arslan

Antonia Arslan è nata a Padova nel 1938 da una sua famiglia originaria dell’Armenia. Dopo la maturità, si è iscritta alla facoltà di Architettura, dove ha conseguito la laurea. Ha inoltre lavorato presso l’Università di Padova in qualità di docente alla cattedra di Letteratura italiana moderna e contemporanea. E’ l’autrice di numerosi saggi, tra cui: “Dame, droga e galline. Il romanzo popolare italiano fra Ottocento e Novecento” (1977), “Dame, galline e regine. La scrittura femminile italiana fra '800 e '900” (1999), “Hushèr. La memoria. Voci italiane di sopravvissuti armeni”(2001). Ha anche tradotto “Il canto del pane e Mari di grano” del poeta armeno Daniel Varujan, contribuendo alla diffusione della conoscenza dell’identità armena a cui appartiene. Il suo primo romanzo è del 2004 e si intitola “La masseria delle allodole”, arrivato in finale al Premio Campiello di Venezia e che nel 2007 è trasposto sul grande schermo dai fratelli Taviani. Altre sue opere sono: “La strada di Smirne” (2009) e “Il libro di Mush”(2012).


 

Prodotti correlati:

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

2.0Cronache di un risveglio, 24-01-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro, come perfettamente riportato nel sottotitolo, è una cronaca del risveglio dalla malattia dell'autrice. Le pagine scorrono tra racconti, brevi citazioni e lunghe allucinazioni (dovute probabilmente agli effetti dei medicinali). Tutto sommato inutile (ma scorrevole e ben scritto).
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Insomma, 20-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Pensavo che si trattasse del seguito della strada si smirne... Invece l'autrice racconta il suo risveglio dopo il coma che l'ha colpita nel 2009... I toni sono un pò piatti e la trama è abbastanza carina... Mi aspettavo qualcosa di più
Ritieni utile questa recensione? SI NO