€ 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Io sono di legno

Io sono di legno

di Giulia Carcasi

3.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: I canguri
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2007
  • EAN: 9788807701825
  • ISBN: 8807701820
  • Pagine: 140
  • Formato: brossura
Una madre e una figlia. La figlia tiene un diario e la madre lo legge. Alla storia di anaffettività, di sentimenti negati o traditi della giovane Mia, Giulia risponde con la propria storia segnata da quell'"essere di legno" che sembra la malattia, il tormento di entrambe. È come se madre e figlia si scrutassero da lontano, o si spiassero, immobilizzate da una troppo severa autocoscienza. Bisogna tornare indietro. E Giulia lo fa. Torna a riflettere sulla giovinezza ferita dall'egoismo e dalla prepotenza di una sorella falsamente perbenista, sul culto delle apparenze della madre e sul conforto che le viene da una giovane monaca peruviana, Sofia. Torna a rivivere i primi passi da medico, fra corsie e sale operatorie, il matrimonio con un primario, la lunga attesa di una maternità sofferta e desiderata. Più la storia di Giulia si snoda nel buio del passato, più affiorano misteri che chiedono di essere sciolti. E il legno si ammorbidisce. Ma per madre e figlia l'incontro può solo avvenire a costo di pagare il prezzo di una verità difficile, fuori da ogni finzione.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Io sono di legno e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 24 recensioni)

4.0Doppio diario madre-figlia, 14-12-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Una struttura narrativa particolare, fuori dal comune, come spesso si trova nei lavori di Giulia Carcasi. A capitoli rigorosamente alternati, una madre e una figlia si raccontano, entrambe in prima persona ma con modalità differenti. I racconti della madre fanno riferimento al passato ma sono narrati oggi, mentre quelli della figlia non sono altro che pagine di diario, in cui una giovane donna descrive le sue inquiete giornate, alla ricerca di un senso che sembra sfuggire continuamente. Un libro breve ma sicuramente intenso, consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Io sono di legno., 20-01-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
"Scordare è più crudele di dimenticare: chi è dimenticato viene tolto dalla mente, chi è scordato viene tolto dal cuore."
Secondo libro che leggo di questa scrittrice, e ne sono contenta: il libro mi è stato regalato qualche Natale fa e l'ho apprezzato molto. La Carcasi scrive in modo scorrevole, molto godibile, spigliato, semplice ma diretto. La lettura è perfetta se si cerca un libro leggero ma comunque non superficiale.
Mi piacciono molto i libri con più punti di vista e questo è uno tra quelli.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Adorabile., 21-12-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Giulia e Mia sono madre e figlia, e il loro difficile rapporto causa un silenzio verbale in famiglia. Mia ha un diario, che la madre legge: è l'unico modo per cercare di capire sua figlia. Il romanzo alterna quindi capitoli dedicati al diario di Mia e altri dedicati all'infanzia della madre Giulia. Il suo primo amore, il suo rapporto difficile con i genitori e con una sorella perbenista, il matrimonio con un primario e una gravidanza attesa con sofferenza. Madre e figlia si riconcilieranno solo a costo di scoprire un'amara verità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Io sono di legno, 10-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Trovo lo stile della carcasi, scorrevole e semplice.
Il libro è scritto bene, la storia è ben strutturata, i personaggi sono abbastanza completi, si riesce a carpirne il carattere.
Personalmente trovo che sia un libro importante, che va letto perchè fa acquisire un nuovo modo di vedere le cose.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Madre e figlia, 03-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi piace molto lo stile della Carcasi, e questo è il secondo libro suo che leggo. Una storia che parla del rapporto tra madre e figlia, un rapporto difficile da gestire. Non mi è tanto piaciuta l'idea che la madre per conoscere meglio tutti i segreti della figlia abbia dovuto leggere il suo diario, non lo trovo molto educativo. Ma tutto sommato è un bel libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0E chi si aspettava un libro così, 07-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Credo fermamente che G. Carcasi, con questo libro abbia creato un piccolo capolavoro di semplicità e genuinità. Attraverso queste belle parole ci viene raccontato l'amore più grande e più complicato del mondo, l'amore di una madre e di una figlia divise da silenzi lunghi e logoranti. Ecco perchè mi sono emozionata, quando queste due donne apparentemente inflessibili si incontrano e si scontrano, sul terreno comune della scrittura. Una scrittura calda, profonda e intensissima. Complimenti a questa giovane ma già matura autrice.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Ristrettamente unico , 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Piccolo libro, grande forza. Non credevo che un libro potesse chiamarti in un modo così assurto. Mi ha tenuta li, incollata alle sue pagine fino a quando non l'ho terminato. LA storia è molto innovativa, scorre rapida e si adatta molto ai gironi nostri per la tematica. Giulia (la protagonista) mi ha sconvolta per la sua storia e in poche pagine mi sono innamorata con lei. Stata una lettura molto piacevole. Lo rileggerei molto volentieri.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Consigliato, 02-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Storia all'inizio un po' capziosa ma appena si capisce quale "gioco" sta giocando l'autrice ci si affascina sempre di più. Verissimo quando dice: il legno è tosto ma sotto l'acqua può ammorbidirsi. La lettura è scorrevole ed estremamente piacevole. Credo che leggerò altro dell'autrice perché questo libro mi ha affascinato molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Io sono di legno, 25-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Storia che descrive un legame madre-figlia molto particolare. Due vite che si intrecciano partendo da un diario, si ripercorre la strada all'indietro per poi essere catapultati in un'altra dimensione, che non è poi così lontana dal presente, ma che svela realtà difficili da comprendere quando si è distratti dalla quotidianità frenetica e superficiale. Due figure si mostrano nelle loro debolezze, nelle loro fragilità e riescono a confluire una nella vita dell'altra ritrovando il legame assoluto e unico che esiste tra madre e figlia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Il legno si lascia torturare ma non confessa. , 19-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo aver adorato "Ma le stelle quante sono" non potevo che apprezzare questo secondo libro dell'autrice. "Io sono di legno" racconta una storia tutta al femminile tra madre e figlia, fatta di diari e lettere: un rapporto celato dietro un muro che sembra dividere le due donne, ma che, con grande volontà e amore la madre cercherà di buttare giù. Bello.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Due menti a confronto ed una sola verità., 18-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Puoi camminare guardandoti i piedi e allora, è raro, ma potrai inciampare lo stesso; di sicuro perderai, un tramonto che si spegne davanti a te, i disegni di uno stormo d'uccelli sulla tua testa. Oppure puoi camminare guardandoti attorno, quasi sicuramente inciamperai, però avrai raccolto i regali della terra.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Travolgente., 17-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che ti travolge in una storia che apparentemente non riuscirai a capire.
Il libro personale di una madre e una figlia, Mia.
Un nome importante ma indispensabile.
Una storia che deve essere a tutti i costi raccontata, per riuscire a capire la figura della madre.
Quando lo si inizia, si è distaccati... Poi improvvisamente si scopre che non si riesci più a smettere di leggerlo.
Consigliato ASSOLUTAMENTE.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Io sono di legno (24)