Io no

Io no

3.5

di Lorenzo Licalzi


  • Prezzo: € 9.50
  • Nostro prezzo: € 8.93
  • Risparmi: € 0.57 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Flavio e Francesco sono fratelli. Il primo è un pragmatico uomo d'affari, dirige con successo l'azienda di famiglia e ha saputo far sua una vita che ha trovato già pronta. Il secondo, musicista e viaggiatore, è di quelli che fin da piccoli vanno a sbattere contro il mondo, e da grandi si ritrovano disillusi pur senza perdere l'ironia. Difficile immaginare due vite più diverse, due orbite più distanti. Eppure la corrispondenza tra le certezze di Flavio e le inquietudini vagabonde di Francesco è troppo precisa per non far pensare a due opposti che, inesorabilmente, tornano ogni volta ad attrarsi. E poi ci sono le donne, ad aggrovigliare i destini: c'è Laura, moglie di Flavio da sempre innamorata di un altro, ed Elisa, l'incontro travolgente, la scintilla che Francesco non sapeva neppure di stare aspettando. "Io no" è la storia di questi amori: sovrapposti, sfasati, ricambiati, nascosti; è, soprattutto, il racconto esilarante e drammatico di un grande viaggio, quello che ognuno intraprende alla ricerca di se stesso. O di qualcuno che gli assomiglia.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Io no acquistano anche L' amore quando c'era di Chiara Gamberale € 9.40
Io no
aggiungi
L' amore quando c'era
aggiungi
€ 18.33

I libri più venduti di Lorenzo Licalzi:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Io no e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Io no., 04-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ottimo perchè lo scrittore riesce a non far sentire la mancanza di una trama unitaria. Storia di rapporti, amore, uomini e donne. E fratelli che non si parlano, si cercano, forse si trovano. Non mi interessa qui parlare a lungo della trama, forse me n'è rimasta poca in testa. Mi resta vivido il ricordo della difficoltà di tirar fuori un sé stesso che ci si sente in fondo. Tirarlo fuori senza fare male a nessuno. Forse impossibile. E quella bellissima risposta che da uno degli attori principi ad un certo punto: "Come pretendi che ti dia una risposta se l'unico tatuaggio che ho è un punto interrogativo? "
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Io no, 14-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il primo romanzo di Licalzi.. Si nota uno stile ancora acerbo ma con degli spunti di umorismo sarcastico e di riflessioni agrodolci che verranno sviluppate nei romanzi a seguire
Ritieni utile questa recensione? SI NO