L' interpretazione dei sogni

L' interpretazione dei sogni

4.5

di Sigmund Freud


  • Prezzo: € 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

La notte tra il 23 e il 24 luglio 1895 Sigmund Freud sogna una sua paziente di nome Irma: la donna mostra i segni di un'infezione che si è propagata in gola, provocandole forti dolori. Ma né i sintomi della signora né l'aspetto dei medici che la circondano corrispondono al vero: nel sogno tutto sembra diverso, senza un motivo apparente. Ed è proprio con la cosiddetta "iniezione di Irma" che Freud abbandona definitivamente il metodo dell'ipnosi per lanciarsi in una nuova fase di studio dei processi mentali: una ricerca che renderà pubblica soltanto all'alba del nuovo secolo, dando alle stampe "L'interpretazione dei sogni". Ma il capolavoro della psicanalisi, qui riproposto in una nuova traduzione, filologicamente accurata, non è soltanto questo: l'introduzione di Stefano Mistura rivela, come un affascinante documento in filigrana, numerosi episodi fondamentali della vicenda biografica di Sigmund Freud, dalle fantasie infantili alla drammatica morte del padre, dal timore degli insuccessi al complicato rapporto con il medico Wilhelm Fliess, il primo lettore, e censore, di quello che sarebbe diventato "il libro del XX secolo".

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 12 recensioni)

5.0Una finestra verso la vita interiore, 31-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro davvero molto interessante sia per gli appassionati della psicanalisi e del pensiero di Freud, ma anche per chi, da uile profano voglia aggiungere qualche briciola di conoscenza per conoscere meglio se stessi.
Perchè il sogno è la chiave che apre la porta alla nostra vita interiore, ai nostri bisogni repressi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Capolavoro, 14-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
L'interpretazione dei sogni è uno dei massimi scritti di Freud... Emerge la grandezza dell'autore come scrittore, infatti utilizza parole complesse e non un linguaggio quotidiano, ma soprattutto il magnifico Freud studioso. Ricco di riflessioni e di costrutti si presenta come un testo completo che informa il lettore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un gran classico!, 09-02-2012, ritenuta utile da 98 utenti su 107
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi ha sempre affascinata questo libro, tant'è che l'ho portato sia alla maturità che alla laurea, quest'ultima volta tradotto in parte in inglese ed in parte in tedesco. E' un capolavoro, per quanto mi riguarda. I sogni, cosa sono e cosa rappresentano?
Cos'è il "sogno manifesto" ed il "sogno latente"? Influenzano il nostro inconscio? O è l'inconscio stesso che li elabora e li fa nascere?
Perchè sognamo?
Una lettura veramente super interessante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'interpretazione dei sogni , 07-02-2012, ritenuta utile da 12 utenti su 162
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro che ovviamente straconsiglio, ma che devo ammettere risulterà astruso per chi non è un pò pratico con l'argomento. L'interpretazione dei sogni può venir considerato il vero e proprio manifesto della psicoanalisi; stando a Freud il sogno non è l'inconscio e basta, ma è solo una delle sue manifestazioni, la quale, se opportunamente interpretata, permette di accedere ai contenuti repressi e al modo di lavorare dell'inconscio stesso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Illuminante per chi ha una conoscenza di base, 23-09-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro entra nello specifico della dinamica del sogno, dell'interpretazione, dei processi che intercorrono tra il sogno manifesto e il sogno latente, quali fattori influenzano, i meccanismi di difesa... A dor poco illuminante! Ovvio dire che per una lettura consapevole occorre avere una conoscenza di base sulla teoria psicoanalitica Freudiana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Ermetico, 13-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non accessibile a chiunque non abbia un'infarinatura di psicologia psicoanalitica e del pensiero freudiano. L'opera NON descrive come riuscire ad interpretare i propri sogni, anche se richiama a particolari onirici ricorrenti e comuni, come i quattro elementi, e ne traccia in generale il significato più esplicito; piuttosto, delinea con riguardo ai suoi studi su pazienti e sui meccanismi coscienti ed inconsci del sogno, quale tracciabilità e dunque causalità possano avere questi "vissuti" in una persona e solo in essa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'interpretazione dei sogni, 18-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Grande classico della psicologia e testo fondante della teoria psicoanalitica, tutti coloro che stanno cercando un libro del tipo, "Se hai sognato un gatto significa che domani arriverai in ritardo a lavoro", dovrebbero abbandonare l'idea di intraprendere una lettura comunque scientifica e complessa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Freud , 27-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Sicuramente, questo libro è il capolavoro di Freud. O forse, uno dei suoi capolavori.
Ciò non toglie che il padre della psicoanalisi sia una delle colonne portanti della cultura europea.
L' "interpretazione dei sogni" è un'opera che ci fa scoprire quello che già avevamo esperito: i sogni appunto. Essi non sono una novità ai nostri "occhi". Ma da dove vengono? Siamo veramente noi a produrli?
In un certo senso no. L'inconscio, la nostra maggior istanza psichica che, addirittura, contiene il conscio, è il motore del sogno, il quale non è altro che l'appagamento di un desiderio inconscio.
Insomma, senza riassumere in poche righe l'opera di Freud, possiamo sostenere che il caro vecchio Io dei filosofi, quello cartesiano e kantiano, non è colui il quale domina il reale, ma, in realtà, è lui stesso ad essere sottomesso. Ma da chi? Paradossalmente, da se stesso.
L'Io inconscio domina l'Io conscio: rimozioni, censure e altre attività che agiscono senza l'aiuto o l'autorità della coscienza, fanno dell'uomo un essere che non agisce solo ed esclusivamente secondo la "sua" volontà, ma anche e, forse, soprattutto, secondo la volontà dell'inconscio, il quale, se non lo si ascolta, reagisce.
Tutto ciò fa di Freud un grande "maestro del sospetto".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Nel Profondo, 27-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Viene illustrata la teoria freudiana del sogno. Si tratta di un'attivita' dinamica che esercita la sua influenza anche in assenza di coscienza ma che riflette la vita reale del soggetto. La lettura richiede una buona competenza psicoanalitica , requisito indispensabile per comprendere correttamente il gioco di forze in azione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0affascinante, 22-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro fondamentale per conoscere la psicanalisi di Freud, anche se le critiche sulla esagerata interpretazione sessuale si sono fatte sentire. Il saggio va letto per conoscere come si evoluta la scienza nel ramo. Il linguaggio è scorrevole e semplice, adatto a tutti. Mi è piaciuto questo aspetto e lo consiglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0affascinante, 17-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Come tutti i saggi di Freud è affascinante e ricchissimo di fatti a lui accaduti come medico e psichiatra. Da leggere come studio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0uno dei migliori di Freud, 08-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Sicuramente il più famoso saggio di Freud ma non può essere preso tutto per oro colato ciò che lui interpreta su ciò che si sogna. Sempre basato sul sesso. Troppo facile, se fosse vero.
Ritieni utile questa recensione? SI NO