L' interpretazione della morte

L' interpretazione della morte

2.5

di Jed Rubenfeld


  • Prezzo: € 19.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

New York, agosto 1909. Sigmund Freud approda in America per la prima e unica volta, accompagnato dall'allievo e rivale CarI Jung. Nello stesso momento, una ragazza dell'alta società newyorchese viene trovata uccisa in un lussuoso appartamento di Broadway: il suo corpo porta le tracce di torture che solo una mente sfigurata da profonde ossessioni può aver concepito. Il giorno dopo, la giovane ereditiera Nora Acton è vittima della stessa violenza, sfugge alla morte ma sprofonda nell'isteria. Dietro ai due episodi, la polizia non ha dubbi, c'è un unico colpevole. E mentre Manhattan viene passata al setaccio dall'investigatore Littlemore, il dottor Younger, seguace delle teorie psicanalitiche, intraprende con l'aiuto dello stesso Freud un viaggio sconvolgente nella mente offuscata di Nora, la sola ad aver visto in azione l'assassino. Le sedute a cui la ragazza viene sottoposta portano alla luce ricordi spezzati, paure, segreti. Le indagini progrediscono, ma intanto Freud e il suo adepto si ritrovano al centro di un oscuro complotto volto a screditare le loro teorie. E scoprono a loro spese che New York è la città dove "la verità, come i grattacieli, può essere costruita", perché qui più che in ogni altro luogo la smania di potere divora le persone scatenando i loro istinti peggiori.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro

  • Titolo: L' interpretazione della morte
  • Traduttore: Zuppet R.
  • Editore: Rizzoli
  • Data di Pubblicazione: marzo 2007
  • ISBN: 8817015954
  • ISBN-13: 9788817015950
  • Pagine: 465
  • Reparto: Narrativa

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.5 di 5 su 2 recensioni)

2.0Ho letto libri migliori., 08-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro narra la storia di un certo psichiatra chiamato ad accertare, inizialmente, la salute mentale della vittima e, successivamente, sarà incaricato di "restituire ordine" alla mente della vittima, così da accertare cosa è realmente avvenuto; parallelamente, un investigatore (se possiamo chiamarlo così... ) cercherà i fatti e retroscena materiali che hanno indotto la vittima allo stato di "chaos mentale". Al solito, la descrizione del sito è un poco stravagante: il caro vecchio Freud in questo libro è -ai fatti- solo citato, assieme al suo illustrissimo rivale e collega Carl; le teorie del caro signor Freud sono appena elencate e, se mi è concesso, le varie teorie che dovrebbero contrastare quelle di Freud sono spiegate un poco superficialmente... Ma non è un libro di psicologia-psichiatria in effetti _. Questa storia è sicuramente interessante, però la ho trovate noiosa e poco "sensata", specie il finale che è, hai noi, del tutto scontato..: diciamo che finito di leggerlo mi sono diretto in libreria a cercare un "Giallo" o un "Triller". Cosa invece meritevole di una stellina è dopo l'epilogo, dove l'autore ha elencato tutte le imprecisioni storiche che ha aportato (ai fatti del libro) per renderlo, a detta sua, più interessante. Buona Lettura!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Un giallo che si lascia leggere, 07-07-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Sul retro della copertina di questo libro si legge: " Sigmund Freud indaga la mente di un assassino". In realtà delle teorie di freud in questo libro c'è poco, accenni.
E' un giallo che si svolge nella New York del primo '900, abbastanza ben scritto, abbastanza coinvolgente. Ci sono letture migliori.
Ritieni utile questa recensione? SI NO