€ 9.87€ 10.50
    Risparmi: € 0.63 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
L' infinito. Breve guida ai confini dello spazio e del tempo

L' infinito. Breve guida ai confini dello spazio e del tempo

di John D. Barrow

3.0

Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar saggi
  • Traduttore: Cannillo T.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2006
  • EAN: 9788804559818
  • ISBN: 8804559810
  • Pagine: 300
  • Formato: brossura
L'infinito è sicuramente la più strana idea che gli umani abbiano mai concepito, un enigma che assilla la nostra specie dalla notte dei tempi: perché, sottoposto a qualsiasi operazione matematica, l'infinito resta infinito? C'è un infinito o ce ne sono molti? Può un infinito essere più grande di un altro? L'universo è infinito? Fisici, astronomi, matematici, ma anche poeti e romanzieri hanno attraversato i secoli affrontando con la ragione o con la fantasia queste e altre domande, tentato risposte e offerto congetture, senza mai scalfire veramente il fascino e l'inesauribile mistero di quella strana grandezza, al limite del concepibile eppure intimamente radicata nella mente umana. In questo accattivante e insolito saggio John D. Barrow ci conduce in un viaggio avventuroso su questi impervi sentieri alla ricerca delle più fantastiche e geniali teorie concepite da scienziati, matematici, filosofi e teologi per rispondere alle (infinite) sfide che il concetto di infinito lancia all'intelligenza umana.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano L' infinito. Breve guida ai confini dello spazio e del tempo acquistano anche Gli anni belli. La storia di un amore a Roma tra le due guerre di Marco Proietti Mancini € 15.20
L' infinito. Breve guida ai confini dello spazio e del tempo
aggiungi
Gli anni belli. La storia di un amore a Roma tra le due guerre
aggiungi
€ 25.07


Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 3 recensioni)

3.0Scorrevole, 03-04-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Testo abbastanza piacevole, secondo il nostro punto di vista s'intende, e per nulla alienante o noioso. Anzi, alcune sezioni si divorano rapidamente anche senza una solida base di fisica o matematica; quelle più coinvolgenti sono senza dubbio quelle dedicate al paradosso della replicazione infinita, all'universo numerabile di Cantor e ai diversi livelli d'infinito, nonché alle teorie sulla struttura dell'universo e sul suo destino. Le sezioni meno trainanti – ma in compenso chiare – sono quelle legate agli universi simulati o ai supercompiti (elaborazioni in tempo finito di operazioni infinite). Resta però il fatto che la distinzione tra Infiniti (matematico-fisico-assoluto) non deve essere intesa come l'esistenza di tre entità distinte, ma di un unico Infinito racchiuso in una specifica "forma".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Alienante., 09-09-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro si presenta come un documentario noioso sul concetto di infinito e le sue interpretazioni che da sempre matematica, fisica, e filosofia sono solite affibbiargli. Naturalmente ciò non significa che il testo sia scadente, anzì, al contrario si contraddistingue per il rigore e la chiarezza espressiva con cui il fruitore viene passo passo accompagnato lungo un tragitto che affonda le proprie radici nella notte dei tempi. Lo scopo dell'autore è assai ambizioso, in quanto si ripropone di analizzare con distacco i concetti fondamentali dell'idea di infinito. Sicuramente un libro indispensabile per l'approfondimento dello studio di un appassionato. Lo sconsiglio invece per chi sull'argomento è già adeguatamente informato, o a chi, suo malgrado non ha voglia di impegnarsi troppo, sgomentandosi di fronte a un testo che in certi passi sembra quasi non scorrere più.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Piacevole, 15-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro tratta più o meno i soliti argomenti legati all'infinito: i paradossi, i viaggi nel tempo, l'albergo di Hilbert.
Il capitolo sei invece è una novità: mostra tre diversi concetti di infinito (matematico, fisico e assoluto) e poi propone il pensiero di otto pensatori che si sono espressi ciascuno in modo diverso circa l'esistenza o la non esistenza dei tre tipi di infinito.
Ritieni utile questa recensione? SI NO