€ 8.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Inferno

Inferno

di August Strindberg

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar classici
  • Traduttore: Codignola L.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2005
  • EAN: 9788804537816
  • ISBN: 8804537817
  • Pagine: XLI-173
  • Formato: brossura
Composto di getto in meno di due mesi, tra il maggio e il giugno 1897, "Inferno" costituisce insieme il testo più misterioso, più mitico e più ironico di Strindberg. Scritto con l'abituale furia che giunge ad assumere i tratti sperimentali di una scrittura automatica, questo romanzo riflette la situazione di profonda crisi storica che ha segnato la fine dell'Ottocento e soprattutto i drammatici eventi personali dell'autore, il quale, reduce dal fallimento del suo secondo e tempestoso matrimonio, giunse a mettere in crisi tutte le proprie facoltà intellettuali e psichiche, approdando a una condizione di lucida follia: un precipitare in visionarie ossessioni che lo portarono a occuparsi, tra l'altro, di magia e di occultismo.

Altri utenti hanno acquistato anche:

I libri più venduti di August Strindberg:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Inferno e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Diario d'un pazzo, 18-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Più che un libro un'esperienza. Meglio: il diario (scritto di getto, con fare automatico) di un'esperienza. Che ha, naturalmente un rivestimento letterario (cantiche e sottotitoli per brevi paragrafi) ma che, da subito, si rivela essere una sorta di confessione immediata, priva davvero di freni, che accenna ed anticipa la presunta pazzia. Diario d'una esperienza, dunque: diario di un malato. Perché Strindberg, in questo libro sulfureo e nerissimo, tratta del male che gli angustia l'anima, gli deforma l'esperssione del volto e modifica la percezione di ciò che lo cinge. Lettura, a tratti, dostoevskijana (memorie del sottosuolo, sogno da uomo ridicolo e folle) , merita davvero attenzione. L'ho trovato di grande interesse (si pensi che è disamina della pazzia, prima di Freud) e lo consiglio a chi, oltre che alla buona lettura, ama interrogarsi sui disturbi d'inconscio. Bello.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Davvero degno di nota!, 21-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Alla fine della mia lunga psicoterapia la mia psicoterapeuta mi ha dato da leggere pure questo libro (forse nella versione integrale, più estesa, mi pare).
Vi ho ritrovato un chiarissimo vissuto di 'schizofrenia paranoide', quello di cui io stessa aveva sofferto. Degno di nota per studiosi, ma anche per chi ne è già uscito o ha interesse per questi argomenti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO