€ 8.10€ 18.00
    Risparmi: € 9.90 (55%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativiMetti nel carrello
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
L' inferno di Elisabeth. Una prigione segreta, una ragazza sepolta viva, un padre mostro

L' inferno di Elisabeth. Una prigione segreta, una ragazza sepolta viva, un padre mostro

di Allan Hall

5.0

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Saggi
  • Traduttori: Santarone M., Volpi C.
  • Data di Pubblicazione: 2008
  • EAN: 9788820046484
  • ISBN: 8820046482
  • Pagine: X-248
Questa è una storia vera e sconvolgente. I protagonisti sono due. Uno cattivo, cattivissimo, il male assoluto. Si chiama Josef Fritzl, vive nella cittadina di Amstetten, nel cuore dell'Austria. L'altra è una ragazza buona e bella. Il suo nome è Elisabeth ed è la figlia di Josef: è giovane e vivace, in cerca di una problematica indipendenza dal peso incombente di un padre-padrone, che già abusa di lei. Il 28 agosto 1984, a diciotto anni, sparisce. "Scappata di casa", ripeterà a tutti Fritzl, mostrando un biglietto d'addio autografo. Sepolta viva, invece, in un bunker costruito nel corso di lunghi anni. Il destino di Elisabeth è quello di diventare una schiava, costretta ad assecondare gli incestuosi desideri sessuali del padre, e a dare alla luce sette figli. Questo libro ricostruisce i fatti attraverso una indagine sul campo, fotografie inedite e testimonianze raccolte fra parenti, amici, medici e poliziotti legati al caso. Oltre alla cronaca dell'agghiacciante ritrovamento, racconta a vita quotidiana di Elisabeth e dei suoi figli nella cantina degli orrori e risponde ai tanti dubbi emersi durante l'inchiesta: come si è formata la personalità del mostro capace di architettare un piano tanto folle quanto solido? Possibile che la moglie abbia creduto al castello di menzogne costruito da Fritzl? Di quali altri crimini si è macchiato? Al momento, ancora non è dato sapere se la famiglia del bunker potrà ritrovare una qualche normalità, né se troverà vera giustizia.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0Un caso di cronaca da conoscere, 08-07-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
E' quasi impossibile scrivere una recensione su questo libro.Va letto perchè è un caso di cronaca (quindi reale anche se si stenta a crederlo), cercando di convincersi che l'animo umano può contenere anche una cosa come questa, sia dal punto di vista dell'orrore e della crudeltà, che del coraggio e della forza per sopportarlo e resistergli. Forse concentrandosi un pò di più su quest'ultimo aspetto si riesce a chiudere il libro e a metterlo via.
Ritieni utile questa recensione? SI NO