€ 16.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
L' imperatore del profumo

L' imperatore del profumo

di Chandler Burr

5.0

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Saggi stranieri
  • Traduttore: Zuppet R.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2005
  • EAN: 9788817008563
  • ISBN: 8817008567
  • Pagine: 340
  • Formato: rilegato
Luca Turin è un biochimico italofrancese con uno straordinario talento naturale: il suo naso sa riconoscere e classificare qualunque odore, dalle essenze più raffinate alle componenti dell'aria nella metropolitana. Quando, nel 1992, pubblica in Francia le sue fantasiose "recensioni" di profumi in una guida destinata a diventare un classico, entra per la prima volta professionalmente in contatto con l'industria profumiera e si rende conto che la teoria dominante per spiegare il funzionamento dell'olfatto, basata sulla forma delle molecole, è insoddisfacente. Per Turin, ogni odore corrisponde a una lunghezza d'onda, dunque a una vibrazione, e il naso e il cervello funzionano come uno "spettroscopio organico".

Altri utenti hanno acquistato anche:


Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0In guerra per il profumo, 23-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Avvincente come un romanzo, esauriente come un testo scientifico, a tratti divertente come un racconto, L’imperatore del Profumo è la dettagliata cronaca della nascita, sviluppo e vicissitudini di una teoria scientifica, che si propone di svelare il mistero sino ad oggi insoluto del meccanismo fisiologico della percezione degli odori. Una teoria vibrazionale al limite della meccanica quantistica, basata, cioè, sulla capacità delle proteine che costituiscono i recettori olfattivi del naso ad agire come un microscopico meccanismo elettrico di natura organica, una sorta di spettroscopio in grado di contare i legami elettronici delle molecole odorabili, riconoscendole in base alle loro vibrazioni. Il suo teorico, un uomo dotato di un olfatto eccezionale, in grado di identificare una vastissima gamma di sfumature olfattive, Luca Turin, ricercatore presso la facoltà di biologia dell’University College of London, sarà avversato da diversi fronti e per svariate ragioni. I primi detrattori della sua teoria saranno gli scienziati che postulano la teoria formista ed i baroni della ricerca, in competizione per la risoluzione di uno dei principali misteri della biologia, il cui premio in palio, oltre alla fama acquisibile, è il Nobel, quindi vi saranno i Big Boys, le sei aziende che producono industrialmente i profumi per tutte le industrie dei cinque continenti per un giro d’affari di venti miliardi di dollari, che si vedono minacciati da una teoria che consentirebbe a chiunque di progettare a tavolino gli odori. Un libro di denuncia, quindi, della corruzione scientifica ed economica, che coinvolge nomi di prestigio e reparti di ricerca a danno del progresso scientifico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO